Sisma, concessi 3,3 mln per scuole. Sindaco Bondeno: “Costruiremo nuovo polo”

fabbri«L’ente commissariale per l’emergenza terremoto concederà a Bondeno un finanziamento di 2,9 milioni di euro, per le nuove scuole, cui si aggiungono i 404mila euro derivanti dalla cifra già a noi destinata, quale rimborso degli interventi compiuti sulle scuole di Ospitale, Bondeno capoluogo, per la palestra di Scortichino e così via. Per un totale di circa 3,3 milioni – spiega il sindaco Alan Fabbri.

Un risultato ottimo, che si aggiunge a quello ottenuto la scorsa settimana per i servizi sociosanitari. Avevamo detto che era nostro compito tracciare la rotta, per ricostruire Bondeno nel modo migliore e in sicurezza. Abbiamo creduto giusto farlo partendo dalle fasce più sensibili, come i nostri bambini e, assieme alla realizzazione della scuola antisismica di Scortichino (che includerà le materne paritarie), i cui lavori sono appena partiti, realizzeremo presto anche la progettazione per il nuovo polo antisismico di Bondeno».

La notizia che l’ente commissariale avrebbe concesso il finanziamento richiesto dagli uffici tecnici del Comune di Bondeno era nell’aria, ma si è concretizzata soltanto lo scorso 13 settembre. Giorno in cui in municipio sono arrivate due comunicazioni, entrambe inerenti alle ordinanze numero 20 e 42 dell’ente commissariale: la prima, facente riferimento alla programmazione della rete scolastica, con agevolazioni per gli accorpamenti degli istituti; la seconda, riferita, invece, alle modalità di ripristino con miglioramento sismico degli immobili adibiti ad uso scolastico, ed ai servizi per la prima infanzia. Sempre a seguito di danni certificati secondo il sistema delle schede Aedes e per i quali era stata necessaria una delibera del Comune.

Il tecnico istruttore, ingegner Andrea Bucchi, ed il responsabile del servizio regionale, Raffaele Pignone, hanno apposto le loro firme al documento che stanzia 995mila euro per i danni riportati a suo tempo dalla scuola primaria di Pilastri (abbattuta un anno fa e sostituita dal plesso antisismico provvisorio), ed 1 milione e 879mila euro per la riparazione ed il ripristino della palestra di via Manzoni 4. «Questi complessivi 3,3 milioni (compresi i 404mila, utilizzabili sulle nuove scuole) di euro – avverte il sindaco Fabbri – ci consentiranno di realizzare il nuovo polo scolastico di Bondeno, assieme all’alienazione di una parte del fondo Zanluca. Credo sia un risultato ottimo, che prosegue nella direzione intrapresa dalla giunta.» Un risultato importante, che giunge ad una settimana dalla notizia del finanziamento commissariale per il ripristino dell’ospedale Borselli e per la costruzione della nuova clinica antisismica.

Un pensiero su “Sisma, concessi 3,3 mln per scuole. Sindaco Bondeno: “Costruiremo nuovo polo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *