Sisma, dopo 17 mesi riapre chiesa S.M. in Vado

Santa Maria in Vado

Riaperta dopo 17 mesi la chiesa di Santa Maria in Vado, ferita dalle scosse di terremoto e rimasta inagibile fino a domenica. Andiamo allora alla scoperta delle ricchezze messe a dura prova dal sisma.

Un anno e cinque mesi. Tanto è passato perché si riaprissero i battenti della chiesa di Santa Maria in Vado, che la mattina di domenica 20 maggio 2012 doveva accogliere i fedeli per la messa domenicale ma le scosse delle 4 e 04 hanno ferito l’edificio sacro nel profondo.

Dopo i lavori di messa in sicurezza e di restauro, e dopo decine di celebrazioni tenute temporaneamente nel vicino monastero del Corpus Domini, Santa Maria in Vado è stata riaperta domenica. La navata destra e alcune cappelle laterali sono ancora inagibili, ci vorrà tempo.

La facciata invece è stata riparata dopo il crollo rovinoso della Madonna di Andrei Ferreri, divenuta famosa come la “Vergine del sisma”.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *