Sisma e ‘rimodulazione’ mutui: la vicenda Mps

04 mps mutui famiglie“In alcuni casi, con la rimodulazione del mutuo, una famiglia con lo stipendio medio di 1.600 euro, con una rata del mutuo di 800 è costretta a pagare 2.400 euro ogni due mesi e a vivere con i restanti 400 euro al mese”.

E’ l’esempio concreto riportato il consigliere del Pdl Mauro Malaguti, in merito alla rimodulazione, del Monte dei Paschi di Siena, delle scadenze dei mutui, sospesi per colpa del terremoto di maggio.

L’istituto di credito, dopo la sospensione dei pagamenti, a fine dicembre, aveva avvisato i propri clienti (delle province dell’Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto) della ripresa dell’emissione delle rate sospese, che però invece di essere addebitate mensilmente, sono addebitate con una scadenza di 20 giorni.

“Una rimodulazione che penalizza le famiglie, non in grado di far fronte ai pagamenti, il cui ammontare –spiega il consigliere regionale pdellino- risulta squilibrato rispetto al piano di ammortamento concordato, all’inizio, in relazione alla capacità di reddito familiare. Una situazione che comporta di fatto un incremento mensile della rata del 50%, continua Malaguti e che potrebbe portare, in casi estremi, anche al procedimento giudiziario di vendita all’asta dell’abitazione. Ad un cliente della provincia di Ferrara in difficoltà a sostenere i pagamenti rimodulati, Mps avrebbe rifiutato il ripristino della situazione”

Una vicenda che ora, con una interrogazione, arriva dritta sul tavolo della Regione: al presidente Errani, nonché commissario straordinario per la ricostruzione, Malaguti chiede di aprire un confronto con la direzione del Monte dei Paschi di Siena e se vi fossero casi analoghi con eventuali altri istituti di credito, per ripristinare immediatamente la rateizzazione mensile nelle scadenze dei mutui, nelle aree del cratere colpite dal sisma.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xcontents/resources/delivery/getPlayListDescriptor?clientId=telestense&xpublisherId=da4e2580-bcdf-4ec0-a8bc-ed48794e041f&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *