Sisma Emilia, Ferrara: rinasce la chiesa di San Carlo

Rinasce a Ferrara, dopo danni subiti dal terremoto che ha colpito l’Emilia nel 2012 , la chiesa di San Carlo, l’unica completamente barocca della città estense, edificata tra il 1612 e il 1623 su progetto di Giovan Battista Aleotti detto l”Argenta’ che ha firmato anche il celebre Teatro Farnese di Parma.

I lavori alla chiesa di proprietà dell’Azienda Usl di Ferrara hanno visto il Comune svolgere il ruolo di stazione appaltante: gli interventi – che hanno riguardato sia la parte strutturale sia quella pittorica – sono stati finanziati con 700.000 euro complessivi e realizzati dalla Ducale restauro di Venezia.

Si tratta di “un segno di rinascita a poche settimane dall’anniversario dei dieci anni dal sisma”, osserva il sindaco di Ferrara Alan Fabbri, ringraziando “chi ha condotto questo profondo e delicato intervento che ha fatto rivivere opere che parevano irrimediabilmente compromesse dal sisma”.

In particolare la fase più imponente ha riguardato il restauro di tutto il soffitto, danneggiato con gravi crepe, che avevano fortemente lesionato la volta affrescata, opera del 1674 di Giuseppe Avanzi con la collaborazione di Giuseppe Menegatti.

Il 16 e il 17 ottobre scorsi, durante le Giornate Fai d’Autunno, la chiesa è stata temporaneamente svelata e per due giorni è tornata visitabile, in attesa della prossima inaugurazione ufficiale.

(ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.