Sisma, map Cento vuoti per metà

Smontaggio Map3

Proseguono le operazioni di smontaggio dei prefabbricati modulari abitativi rimovibili, comunemente definiti Map, realizzati dopo sisma del 20 e 29 maggio 2012.

I map sono stati lasciati liberi dai residenti i quali hanno trovato una soluzione abitativa alternativa. Ad oggi, in Emilia Romagna, è stato svuotato oltre il 45% dei Map. La conclusione dell’operazione è prevista entro il 2015.

A Cento sono ancora 25 i moduli abitati mentre 19 sono stati liberati. In tutta la regione, ilSmontaggio Map2 27 aprile, dei 757 map iniziali ne sono ancora occupati 413, in cui vi abitano 1.297persone. Le risorse, provenienti dal Fondo sociale regionale, sono state ripartite tra sette Comuni del cratere dove sorgono aree con Map: quasi 31 mila euro sono stati destinati a Cento, una quota minore rispetto a Cavezzo, Concordia, Mirandola, Novi, San Felice sul Panaro e San Possidonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *