Sms anti-bullismo e anti-spaccio

L'episodio dell'anno scorso
L’episodio dell’anno scorso

Tper continua la sua azione di controlli per evitare altri fatti come quello accaduto esattamente un anno fa, sull’autobus della linea extraurbana Lido Estensi- Lagosanto-Codigoro. Intanto il Minstero dell’Interno ha annunciato che presto arriverà un sms per combattere spaccio e bullismo nelle scuole.

“Sì alla scuola! No droga! No bullismo!” E’ questo lo slogan dell’iniziativa che il Ministero dell’Interno sta tentando di portare avanti combattendo, anche a colpi di sms, contro gli spacciatori ed i bulli che gravitano intorno alle scuole italiane. Nel giro di un mese potrebbe essere attivo un numero telefonico delle forze dell’ordine cui gli studenti, ma anche insegnanti, genitori e cittadini in generale, potranno recapitare le segnalazioni.

Il numero, ancora da stabilire, conterrà cinque cifre comuni a tutto il Paese più le altre che cambieranno in base al prefisso telefonico della città. Proprio un anno fa fu segnalato l’episodio accaduto a bordo di un pullman con studenti delle superiori nella tratta di linea extraurbana Lido Estensi-Lagosanto-Codigoro. Per quella vicenda Tper si era impegnata ad intensificare la presenza dei controllori e ad allertare gli autisti affinché segnalassero all’azienda eventuali analoghi fatti, che al momento pare non si siano più verificati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *