Soffritti porta in tribunale Lara Comi

soffritti
Roberto Soffritti

E’ fissato per il 24 aprile 2014, il processo che vede imputata l’europarlamentare Lara Comi, ex Pdl ed ora Forza Italia, per diffamazione aggravata. Ad accusarla, è l’ex sindaco di Ferrara, Roberto Soffritti, candidato alle ultime elezioni nella lista Ingroia.

La vicenda ruota attorno alle dichiarazioni della Comi, rilasciate nel corso di una puntata di Servizio Pubblico, la trasmissione di Michele Santoro, in onda su La7, nel gennaio scorso.

Soffritti venne indicato dall’europarlamentare, come persona poco limpida, con un background di tipo mafioso, che ha fatto fallire la coopcostruttori, imputato per questi fatti e condannato.

comi
Lara Comi

Le affermazioni, come riporta anche l’Ansa, sarebbero del tutto infondate, poichè sulla vicenda ferrarese del Palaspecchi di Gaetano Graci e il crac Coopcostruttori, Soffritti non ebbe mai nessun ruolo giudiziario, tuttalpiù di testimone.

La Comi è chiamata a rispondere di tutto questo, anche in sede civile. Il processo, in cui viene chiesta una somma per danni, di 750mila euro, è fissato per il prossimo 23 gennaio.

I legali di Lara Comi, Pietro Porciani di Milano e Piero Giubelli di Ferrara, eccepiscono però l’immunità parlamentare da applicare all’europarlamentare.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *