Soffritti (Rivoluzione civile): “Metodo Pdl è diffamazione”

Soffritti
Roberto Soffritti, Rivoluzione civile

«Quanto avvenuto ieri nello studio di Servizio Pubblico e’ una vergogna. Ho dato mandato ai miei legali per essere tutelato da chi ha usato la diffamazione come metodo di un attacco non solo personale, ma diretto ad Antonio Ingroia e a Rivoluzione Civile». Roberto Soffritti replica cosi’ all’uscita dell’On. Lara Comi nel programma tv di Michele Santoro: «Prima di ieri non conoscevo la berlusconiana Lara Comi, eurodeputata Pdl 29enne con laurea specialistica sulla tesi “L’organizzazione di una società calcistica: il caso A.C. Milan”. Ed e’ evidente, dopo accuse tanto infondate, che nemmeno lei conosceva la mia storia politica e il fatto che e’ inattaccabile, come gia’ era stato determinato al momento di indicare i nominativi e le candidature di Rivoluzione Civile».

«Sono stato accusato senza nessun fondamento – spiega Soffritti – di collusione mafiosa, in diretta nazionale, e di essere artefice del fallimento della Coop Costruzioni». «L’accusa di collusione e’ un’invenzione colossale, e nella vicenda Coopcostruttori – controbatte – ho frequentato l’aula del tribunale una sola volta come testimone».

«Conseguentemente, alla luce delle osservazioni infamanti pronunciate nei miei confronti –

Lara Comi, Pdl
Lara Comi, Pdl

continua Soffritti – ho dato mandato ai miei legali al fine di tutelare la mia onorabilita’, per

procedere sia in sede penale che civile». «Il mio nome – ribadisce – e’ stato usato per diffamare Ingroia e Rivoluzione Civile, seguendo un metodo lontano dalla politica e vicino

soltanto alle fattispecie del codice penale».

«Ho ricevuto messaggi di stima e solidarieta’ dai compagni – conclude Soffritti –, come da tante persone con cui politicamente non c’e’ niente a unirci, ma con cui c’e’ il rispetto di principi come la dignita’ delle opinioni politiche: proprio quello che all’On. Comi e’ mancato giovedi’ sera nella puntata di Servizio Pubblico».

(Comunicato a cura dell’ufficio stampa “Rivoluzione civile”)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *