SOS agricoltura fra piogge e siccità: pessimismo per annata 2014 – INTERVISTE

agricolturaE’ un inizio anno dolce-amaro per l’agricoltura ferrarese. Se da un lato è stato riconosciuto lo stato di calamità a Ferrara per la troppa pioggia nel 2013, e quindi possibili contributi in arrivo per i danneggiati, il 2014 probabilmente sarà ancora un anno pessimo per gli agricoltori.

In due anni l’agricoltura ferrarese ha subito danni per 535 milioni di euro tra la troppa piovosità e la siccità, una grossa difficoltà che però potrebbe essere alleviata con il riconoscimento dello stato di calamità per il 2103. La Provincia di Ferrara infatti ha dato l’annuncio del decreto del Ministro all’Agricoltura che riconosce l’evento calamitoso di eccesso di pioggia per l’agricoltura ferrarese nel 2013, un provvedimento che riconoscerà benefici per i danneggiati. Grazie al decreto si troverà anche copertura assicurativa.

Sono mesi difficili per gli agricoltori: negli ultimi tre mesi è già caduto il 50% delle precipitazioni che normalmente scendono in un anno. Ciò significa campi allagati e quindi ritardi nelle semine, nelle potature e nei trattamenti, oltre a sofferenze già registrate per i cereali e le coltivazioni orticole. Secondo i dati della Provincia, in questo scorcio del 2014 sono già evidenti danni sul 40% della superficie agricola ferrarese.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/agri.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/7012014_agri.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *