Sostegno ai lavoratori del Mercatone Uno: la perplessità dei sindacati dopo il voto contrario della Giunta

“Le lavoratrici e i lavoratori di Mercatone sono da troppi mesi schiacciati nelle maglie di una politica di dichiarazioni che non da oggettive risoluzioni. Servono azioni concrete. Non comprendiamo e ci preoccupa quanto accaduto lunedì 29 Agosto, in Consiglio Comunale a Ferrara. Non troviamo coerenza tra parole e azioni”.

A scriverlo, in un comunicato congiunto, sono la segreterie di Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs UIL.

“Nella mattina stessa” – prosegue il comunicato – “il Sindaco incontrando i Segretari Generali della CGIl CISl Uil si era reso garante nella risoluzioni delle situazioni più difficoltose del nostro territorio, nel pomeriggio la giunta ha votato contrariamente alla richiesta, da parte della Consigliera Ferri, di mettere in bilancio le quote economiche per le situazione difficoltosa ed eccezionale che avrebbero garantiro la possibilità di intervento a favore dei lavoratori anche e non solo di Mercatone (per i tanti casi singoli che non hanno lo stesso effetto mediatico ma che hanno perso il lavoro)”.

I tre sindacati ammoniscono la scelta, sostenendo che “Di fronte alla necessità di tutela della lavoratrici e dei lavoratori serve che il Consiglio Comunale vada nella stessa direzione, a prescindere da chi abbia suggerito la strada. Lunedì abbiamo assistito a una condivisione di intenti che non ha trovato concretezza per ragioni che esulano dalle reale necessità di risposte. Anche dopo le dichiarazioni di assoluta disponibilità a procedere in tal senso delle assessore Travagli e Coletti, presso il tavolo della consulta dell’economia provinciale tenutesi poche settimane fa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *