Sostegno alle famiglie delle vittime degli omicidi di Budrio e Portomaggiore

L’Assemblea Legislativa ha approvato la risoluzione presentata dalla capogruppo Raffaella Sensoli che proponeva di supporto psicologico, legale e finanziario alle famiglie di Davide Fabbri e Valerio Verri attraverso la Fondazione vittime di reati.

Un aiuto e un sostegno concreto, grazie al supporto della Fondazione vittime di reati, per le famiglie di Davide Fabbri e Valerio Verri.

L’Assemblea Legislativa ha approvato questa mattina all’unanimità la risoluzione presentata dal MoVimento 5 Stelle che impegna la Giunta a verificare la possibilità di fornire supporto psicologico, legale finanziario alle famiglie del barista di Budrio e della guardia ecologica volontaria di Portomaggiore che hanno perso la vita nei giorni scorsi per mano di un criminale purtroppo ancora in fuga. “Ci sembrava doveroso, dopo aver richiesto e ottenuto che l’Assemblea ricordasse con un minuto di silenzio queste due vittime innocenti, che la Regione si impegnasse per dare un supporto concreto alle famiglie che stanno vivendo dei momenti a dir poco drammatici – spiega Raffaella Sensoli, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle e prima firmataria della risoluzione appena approvata – Un supporto che può avvenire concretamente attraverso la Fondazione per le vittime dei reati nei modi e nei tempi che si riterranno più opportuni”.

Nella risoluzione presentata dal MoVimento 5 Stelle e che è stata votata anche dalle oltre forze politiche si chiede alla Giunta un impegno anche sul fronte della sicurezza dei cittadini soprattutto dopo i recenti fatti di cronaca. “Purtroppo negli ultimi mesi l’Emilia-Romagna è costantemente al centro di episodi di violenza – aggiunge Raffaella Sensoli – Per questo abbiamo colto l’occasione anche per sensibilizzare la Giunta sul tema della sicurezza. Anche se la Regione ha poche competenze dirette, crediamo che sia necessario che ci sia uno sforzo ulteriore per cercare di trovare tutte le risorse e i mezzi necessari per far sentire i nostri cittadini costantemente al sicuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *