“SOSTENERE I DIRITTI UMANI PER UNA RIPRESA MIGLIORE” 10 dicembre 2020, Segretario generale ONU António Guterres

Il 10 dicembre si festeggia l’anniversario della proclamazione della Dichiarazione universale dei diritti umani. Il documento, approvato nel 1948 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, parte dal presupposto che “il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana e dei loro diritti, uguali ed inalienabili, costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo”. Da allora, ogni 10 dicembre, la Giornata mondiale dei diritti umani ha lo scopo di promuovere l’attuazione dei trenta articoli di cui è composta la Dichiarazione, e di accendere i riflettori sulle zone del mondo in cui questi principi inalienabili non vengono rispettati.

Il tema dell’edizione 2020

Lo slogan scelto per l’edizione 2020 della Giornata mondiale per i diritti umani è “Recover Better – Stand up for Human Rights”: Riprendersi meglio – Battersi per i diritti umani. Nel suo messaggio il Segretario Generale ha sottolineato come la pandemia del COVID-19 abbia mostrato come  le violazioni dei diritti umani danneggiano noi tutti: un dato evidente se si considera l’impatto sproporzionato di Covid 19 su gruppi vulnerabili quali lavoratori in prima linea, persone con disabilità, anziani, donne e ragazze, minoranze .

“Il virus, ha detto Antonio Guterrez, ha accentuato povertà, disuguaglianza, discriminazione; la distruzione del nostro ambiente naturale e le lacune nella tutela dei diritti umani hanno creato fragilità enormi nelle nostre società. Al tempo stesso, la pandemia minaccia i diritti umani, fornendo il pretesto per sproporzionate risposte di sicurezza e misure repressive che riducono spazio civico e libertà di informazione.

Proprio perchè i diritti umani sono universali e proteggono tutti noi, “…Una risposta effettiva alla pandemia deve fondarsi, ha aggiunto Guterrez,  su solidarietà e cooperazione. Approcci divisivi, autoritarismo e nazionalismo non hanno alcun senso contro una minaccia globale. Le persone e i loro diritti devono essere al centro delle risposte e della ripresa. Occorrono quadri di riferimento universali come la copertura sanitaria per tutti per sconfiggere questa pandemia e tutelarci per il futuro. La mia richiesta di Azione per i diritti umani scandisce il ruolo centrale dei diritti umani nella risposta alle crisi, per l’uguaglianza di genere, la partecipazione pubblica, la giustizia climatica e lo sviluppo sostenibile.

In questa Giornata e ogni giorno, poniamo i diritti umani al centro della nostra azione collettiva per recuperare dalla pandemia del COVID-19 e costruire un futuro migliore per tutti.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *