Spaccata al bar, arrestato dai Carabinieri uno dei ladri

timbo-tambo-pp

Spaccata nella notte in città. I ladri, due romeni, poco dopo le quattro del mattino hanno forzato le protezioni di ferro della finestra dei servizi del bar Timbo Tambo di via Oroboni e hanno tentato di entrare all’interno, molto probabilmente per cercare denaro in contante o altri oggetti di valore.

I due malviventi, tuttavia, non hanno fatto i conti con i rumori dovuti all’efrazione e qualche vicino, insospettito dalla situazione, ha avvertito immediatamente i carabinieri che intervenuti in men che non si dica sul posto hanno sorpreso i ladri davanti al pertugio che dava su un cortile di un condominio.

I militari nella concitazione hanno bloccato e arrestato in flagranza uno dei due ladri, un romeno di 36 anni, già noto alle forze dell’ordine per diversi reati contro il patrimonio. Al momento delle manette il malvivente ha cercato di reagire brutalmente prima con il piede di porco con cui aveva forzato le inferriate e poi mordendo un militare. Del complice, invece, si sono perse le tracce.

Il Timbo Tambo era un locale già noto alle forze dell’ordine per un omicidio consumato nella primavera del 2009.

Un pensionato, il ferrarese Giovanni Forlani, una domenica sera sparò a sangue, uccidendola, l’ ex titolare del bar, una donna cinese di 35 anni. L’uomo poi preso dalla disperazione tentò il suicidio con la stessa arma e qualche tempo dopo morì in ospedale.

L’intervento della notte – sottolinea l’Arma dei Carabinieri di via del Campo, in un comunicato stampa giunto in redazione – è stato possibile grazie alle preziose segnalazioni dei residenti che hanno consentito di cogliere sul fatto i malfattori.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=2fcb8cee-a745-4ea3-b05e-2a52b6662092&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

One thought on “Spaccata al bar, arrestato dai Carabinieri uno dei ladri

  • 28/12/2012 in 16:26
    Permalink

    ma è mai possibile che queste persone , appena vengono arrestate non ci sia un modo per farli cacciare una volta x sempre , adesso li hanno colti sul fatto poi fra 3 giorni di nuovo liberi , se hanno precedenti non fateli entrare in italia

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *