Spaccio fra i giovani a San Martino

Sette etti di hascisc, venti grammi di cocaina e quasi duemila euro in contanti, nascosti in casa o nell’auto. Ecco cos’hanno trovato i carabinieri del NORM di Ferrara, grazie al fiuto dei cani dell’unità cinofila di Bologna, nell’abitazione di un agricoltore di Coronella.

Paolo Fiorini di 47 anni, incensurato, questo il nome dell’uomo che è finito in carcere venerdì sera, accusato di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arrestato viveva insieme allo zio di 85 anni, tenuto all’oscuro di tutto.

Durante la settimana Fiorini lavorava in campagna nel week invece a bordo di una Grande Punto, poi sequestrata dai militari, raggiungeva il parcheggio davanti a un bar di San Martino, frequentato dai suoi clienti per la maggior parte giovani.

La vendita della droga avveniva nel parcheggio dove Fiorini smerciava soprattutto hascisc, ma anche un po’ di cocaina. Un giro di droga messo in piedi almeno da un anno.

Questo almeno secondo le accuse mosse dai carabinieri, che stanno ancora indagando per percorrere a ritroso i canali di rifornimento di Fiorini. Ora l’uomo si trova in carcere dopo che sabato il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l’arresto.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120319_02.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *