SPAL: Semplici non è preoccupato in vista della Samp

Il tecnico giudica positiva, sul piano del gioco, la prova con il Sassuolo, pronti Costa, Everton e Paloschi

E’ il solito Semplici, tranquillo, pronto a gettare acqua sul fuoco delle tensioni, quello che presenta la trasferta sul campo della Sampdoria. “Proveremo fare una bella partita, con l’obiettivo di crescere sotto il profilo mentale e del l’identità. -ha esordito l’allenatore della Spal- Affronteremo una Sampdoria, che ha le qualità per inserirsi in zona Europa League, con i meccanismi collaudati, squadra che lavora da tempo con lo stesso allenatore e con poche variazioni di organico”. -Spal reduce da due sconfitte, dopo l’eccellente prova con l’Atalanta- “Indiscutibilmente brutta prova a Firenze, meglio con il Sassuolo. Come in un incontro di pugilato restano in mente ultimi colpi. -ha voluto puntualizzare Semplici- Con la squadra di De Zerbi abbiamo fatto per oltre un’ora un buon possesso palla, creando un paio di ottime occasioni per passare in vantaggio. Fosse arrivato il gol si sarebbero fatti tutti altri discorsi, alla fine però conta il risultato. C’e chi ha detto battuti dalle riserve del Sassuolo, ma è sufficiente dare uno sguardo ai loro ingaggi ed ai trascorsi per renderci conto del valore di questi giocatori. Non dobbiamo pensare al passato, ripartendo senza condizionamenti . Il gran avvio di stagione aveva un po’ illuso ambiente. E’ il momento di tornare alla realtà, pensare solo a conquistare la salvezza, mantenendo equilibrio, senza farci prendere dall’euforia o cadere in depressione, come forse capitato a chi si è lasciato andare a qualche critica eccessiva. A proposito voglio ringraziare la curva che ci ha sempre incitato”. -Con il Sassuolo, un po’ a sorpresa, esclusi Cionek e Schiattarella- “Avevano sempre giocato e necessitavano di un turno di riposo, solo per questo ho fatto altre scelte”. -Visto l’infortunio di Kurtic, Schiattarella potrebbe tornare al suo vecchio ruolo di mezz’ala?- “Intanto sono rammaricato per l’indisponibilità’ di un giocatore per noi molto importante, che ne avrà per un paio di mesi, per lo sostituzione del quale penso a Everton o Valoti. Per quanto riguarda Schiattarella, in questo momemento -ha precisato Semplici- ha bisogno di prendere sempre più confidenza nel ruolo in cui è stato schierato in queste partite, dove ha sempre fatto bene”. -Scalpitano anche Costa e Paloschi- “Stanno bene, è possibile un loro impiego. Prenderò una decisione definitiva consultandomi con il mio staff, anche valutando chi ha più necessità di rifiatare”. Spal che potrebbe quindi iniziare con Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Everton Luiz, Schiattarella, Missiroli, Costa; Paloschi, Antenucci. Giampaolo, che sembra intenzionato lasciare inizialmente in panchina Caprari non al meglio, dovrebbe rispondere con Audero: Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Barretto, Edkal, Linetty; Ramirez, Quagliarella, Defrel. Gara affidata a Federico La Penna, della sezione Roma1. Fischio di inizio alle ore 20.30, conm radiocronaca diretta e interviste live nel dopopartita, sulle frequenze di Radiointernational.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *