SPAL: Semplici valuta il cambio di modulo

Per la sfida al Milan eventuale modifica tattica dettata dall’assenza di Lazzari

Ovviamente è l’assenza di Lazzari a tenere banco alla vigilia della trasferta a San Siro dove la Spal affronterà un Milan che sta attraversando un periodo di grande difficoltà, con la panchina di Gattuso bollente ed un Higuain pentito della scelta estiva, pronto a valutare offerte, specie se ne arrivassero dalla Premier League. “Indipendentemente dal momento -ha voluto puntualizzare Sempici in vista della sfida ai rossoneri- vanno considerate la qualità e la storia del Milan. Nelle ultime partite la squadra di Gattuso ha creato tantissime occasioni, per cui non si può parlare di crisi di gioco. E’ un momento in cui gira tutto storto, ma la forza dei rossoneri è fuori discussione” -E sarà una Spal che non potrà contare sul suo giocatore più importante, Manuel Lazzari, verrà sostituito da Dickmann?-. “Stiamo valutando varie alternative, compresa quella di adottare nuove idee tattiche -ha affermato l’allenatore della Spal-. Abbiamo provato varie soluzioni, per questo abbiamo anche prolungato l’allenamento di rfinitura”. -Inutile cercare di avere maggiori indicazioni sulla formazione da Semplici, che non ha voluto sbottonarsi, lasciando aperte tutte le ipotesi, in attesa delle scelte definitive che potrebbe prendere forse solo nelle ore precedenti alla sfida con i rossoneri- “Anche se non ci saranno Lazzari e Djourou, ho varie opzioni -ha ribadito Semplici-, devo, in accordo con i miei collaboratori e lo staff medico, anche valutare le condizioni di chi ha giocato molte partite in questo girone di andata e di chi è stato utilizzato negli impegni ravvicinati con Napoli e Udinese”. -Scelte che potrebbero essere dettate anche dalla necessità assoluta di tornare alla vittoria del Milan che quindi potrebbe gettarsi all’arrembaggio?- “Indipendentemente dagli stimoli e dal valore dei nostri avversari, i miei gicatori devono confermare i progressi, sul piano del gioco, messi in mostra in questo periodo, correggendo certi errori. Noi vorremmo fare la gara, ma dipenderà anche dall’atteggiamento degli avversari. Puntiamo ad essere propositivi -ha proseguito Semplici nell’analizzare il confronto con Higuain e compagni-, metteremo in campo tutta la determinazione e la concentrazione per cercare di vincere. In serie A non ci si può distrarre nemmeno un istante. Ultimamente sta migliorando la nostra fase difensiva e non mi riferisco solo ai giocatori del reparto arretrato, ma a tutta la squadra, questa è una condizione indispensabile per chiudere l’andata con un risultato positvo”. -A proposito di prima fase della stagione qualche rammarico?- “Aver visto la squadra un po’ bloccata in casa. I ragazzi sono mentalmente più liberi in trasferta, l’obiettivo nel girone di ritorno è quello di far tornare il Mazza il nostro fortino…”. Infine anche un parere del tecnico spallino sugli incidenti che hanno preceduto, proprio nelle vicinanze del Meazza, Inter-Roma- “Ovviamente tantissimo dispiacere. Il calcio deve essere un motivo di gioia per tutti. A mio parere -ha sottolineato Semplici- sia per debellare gli episodi di razzismo che per evitare gli incidenti, servono regole più precise”. Tornando alla partita molto difficile ipotizzare la formazione della Spal, con i nomi dei protagonisti, condizionati dal modulo. Se venisse confermato il 3-5-2, potrebbero giocare Gomis; Cionek, Felipe, Bonifazi; Dickmann, Missiroli, Valdifiori, Kurtic, Fares; Petagna, Antenucci. Meno dubbi per Gattuso, che solo all’ultimo saprà se avrà a disposizione Suso, che però diffcilmente dovrebbe far parte della formazione iniziale. Si va verso la conferma dell’undici bloccato sullo 0 a 0 a Frosinone: Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakaioko, Calhanoglu; Castilejo, Higuain, Cutrone. Fischio di inizio alle 20.30, con il pericolo nebbia, di Abisso della sezione di Palermo. Radiocronaca diretta sulle frequenze di Radio International. 1.015  i biglietti venduti per il settore ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *