SPAL – Semplici: “Battiamo il Genoa, conquistiamo la salvezza, poi parleremo del futuro”

Il tecnico affronterà il tema programmi con la società a fine stagione, dando la sensazione di auspicare una condivisione di intenti e restare a Ferrara per il sesto anno

Dopo i successi con Roma, Lazio e Juventus la Spal va a caccia della prima vittoria al Mazza della stagione con una diretta rivale nella corsa salvezza. “Vogliamo dare continuità al nostro buon momento sotto il profilo tecnico, tattico e per quanto riguarda i punti -ha esordito Leonardo Semplici alla vigilia della gara con il Genoa-. E’ vero al Mazza dobbiamo ancora fare bottino pieno con una squadra in lotta per evitare la retrocessione, ma penso si tratti di un caso”. -L’occasione pare propizia per sfatare anche questo tabù- “Ci proveremo, ma non sarà facile -ha tenuto evidenziare l’allenatore della Spal-. Di fronte avremo una squadra che ha assoluta necessità di rimettersi in carreggiata. Un avversario affamato di punti. Anche se non posso conoscere i motivi delle sue difficoltà, perché è difficile conoscerne le problematiche dall’esterno, ritengo la classifica del Genoa al di sotto del potenziale su cui può fare affidamento un tecnico di valore ed esperto come Prandelli. Non casuale il successo sulla Juventus, cui hanno fatto seguito i passi falsi con Sampdoria e Torino, ma al termine di partite con risultati che hanno punito ingiustamente i nostri prossimi avversari che ho sentito dire arriveranno a Ferrara con pochi tifosi. Un piccolo vantaggio per noi che, al contrario, sappiamo poter contare sul grande apporto sempre garantito dal Mazza”. -Tornerà Fares?- “Stiamo valutando la situazione, ha preso una brutta botta alla caviglia in settimana, ma sono tranquillo perché la squadra è reduce dall’ottima prestazione di Empoli, quando è toccato a Costa sostituire il nostro esterno di sinistra che era squalificato. Per lo stesso motivo con il Genoa non ci sarà Cionek, ma le alternative (Felipe e Regini), sono garanzie. Dobbiamo solo -ha proseguito Semplici che per acciacchi vari non potrà contare anche Jankovic, Dickmann e Simic- mantenere massima concentrazione. In settimana ho percepito tanta euforia, stato d’animo giusto per i tifosi, mentre noi dobbiamo restare con i piedi saldamente per terra”. -Entusiasmo anche in società per le cinque convocazioni in Azzurro- “Sono sincero è stata una delle più belle notizie di questi anni per me e il mio staff. Un riconoscimento al lavoro di tutti, a partire dalla società, specie se pensiamo che questo è solo il secondo campionato di serie A”. -E per il terzo ci sarà ancora Semplici in panchina?- “La mia intenzione è questa -ha confermato il tecnico spallino-, ho anche il contratto per la prossima stagione. Come abitudine si farà il punto con la società a campionato concluso. Si valuteranno i programmi e si prenderanno insieme le decisioni, ben sapendo che per celebrare un matrimonio bisogna essere in due”. Prima di affondare i colpi per la prossima stagione c’è da pensare alla stretta attualità, ovvero al Genoa, Inseguendo il quarto successo interno consecutivo. Obbiettivo che Semplici cercherà di centrare probabilmente affidandosi a Viviano; Bonifazi, Vicari, Felipe; Lazzari, Murgia, Missiroli, Kurtic, Fares; Petagna, Floccari. Un successo che comunque non potrebbe ancora garantire l’aritmetica salvezza. Una serie di concomitanze sfavorevoli, a quota 41, non metterebbe la Spal al sicuro. Prandelli, per tentare di mettere qualche sassolino negli ingranaggi della formazione ferrarese, che in caso di risultato negativo potrebbe rischiare l’esonero e deve rinunciare agli infortunati Hilijemark, Favilli, Sturaro, oltre a Veloso squalificato, potrebbe schierare Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic; Lazovic, Lerager, Radovanovic, Mazzitelli, Criscito; Pandev, Kouame. Gara che sarà affidata a Davide Massa della sezione di Imperia. Fischio di inizio alle ore 15.00, con radiocronaca diretta sulle frequenze di Radio International. Venduti 4.192 biglietti, di cui 171 per il settore ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *