SPAL sfida alla Lazio sognando Bergamo

Semplici vuole provarci e potrebbe far debuttare Castro


Finalmente chiuso il mercato, si può pensare esclusivamente al campionato che per la Spal vede profilarsi un momento che potrebbe rivelarsi determinante. Dopo la Lazio la squadra di Semplici, nello spazio di otto giorni, riceverà il Sassuolo e renderà visita al Lecce. Due appuntamenti da non fallire. Ma per ora è doveroso pensare alla Lazio, dando uno sguardo anche a come la Spal è uscita dal mercato. “ Abbiamo cercato di rinforzarci in ogni reparto, in attacco però, purtroppo, non è arrivata la punta in grado di darci una mano, e personalmente, non sono a conoscenza del motivo  – ha puntualizzato Semplici in merito alla campagna acquisti e cessioni di riparazione -.  Credo anche, che difficilmente faremo ricorso a qualche svincolato, dato che anche in quella lista non vedo giocatori particolarmente interessanti, per le nostre esigenze. Per quanto riguarda Cerri, nei prossimi giorni assieme allo staff sanitario, stabiliremo il percorso di recupero. Gli altri nuovi arrivati sono in buone condizioni atletiche, soprattutto Castro, che è sceso in campo anche nelle ultime giornate di campionato, e quindi può considerarsi arruolabile già da domani, eventualmente anche partendo dal primo minuto di gioco. Zukanovic invece è un mese che non gioca, quindi probabilmente necessita di qualche allenamento in più. In definitiva, ritengo si sia fatto un buon mercato in uscita, grazie anche al positivo lavoro svolto da tutto lo staff tecnico, che ha saputo valorizzare i giocatori. Ora però, concentrazione massima al campo, dato che questo mercato, troppo lungo e snervante si è finalmente concluso. Da domani ripartiamo per questo finale di stagione, decisi a regalare le soddisfazioni che i nostri tifosi meritano”. Si presenta immediatamente un sfida complicata contro una Lazio decisamente in forma… ” E’ vero – prosegue Semplici -, si tratta di un avversaria fortissima sia tecnicamente che fisicamente, che prima del derby, veniva da una serie lunghissima di vittorie consecutive. Servirà una grande prestazione, proveremo ad essere spregiudicati, interpretando la gara con grande intensità. Servono punti, e per noi ogni partita, sarà interpretata come una finale. Sarà assente per squalifica Petagna, ma su di lui non ho nessun dubbio, disputerà un grandissimo finale di stagione. Lui è consapevole di essere un fattore importante per poter raggiungere il nostro obiettivo”.

Scontata o quasi la formazione. Petagna e Valoti sono squalificati, Cerri deve recuperare dopo l’infortunio muscolare che lo ha messo fuori causa un paio di settimane, Zukanovic non ha i 90’ nelle gambe, mentre potrebbe subito debuttare Castro. Probabilmente Semplici si affiderà a Berisha; Tomovic, Vicari, Bonifazi; Strefezza, Dabo, Missiroli, Castro, Reca; Floccari, Di Francesco. Simone Inzaghi, che non potrà contare su Correa, Cataldi e Lukaku, dovrebbe rispondere conStrakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Immobile, Caicedo. Gara affidata a Antonio Giuda della sezione di Olbia, VAR Guida-Fiorito. Fischio di inizio ore 15.00. Radiocronaca diretta su RadioInternational.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *