SPAL: A ASCOLI PER DIMENTICARE LA REGGINA

Venturato vuole vedere l’inversione di tendenza dopo la scoppola dell’esordio. Proia non è convocato. Attesa per i movimenti negli ultimi dieci giorni di mercato

Con un Mancosu in meno e un Proia in più, in attesa di scoprire cosa potranno riservare gli ultimi dieci giorni del mercato, la Spal si appresta ad affrontare la trasferta di Ascoli. Per i biancoazzurri obbligatorio dimostrare che l’opaca prestazione con la Reggina è stato il classico incidente di percorso, in una serata di calcio estivo sempre ricco di sorprese. Anche se siamo solo alla seconda giornata di campionato lecito parlare di una sorta di prova del nove. “Innanzi tutto -ha esordito Venturato- alla vigilia del match al Del Duca- preciso che Proia non sarà tra i convocati. E’ arrivato da poche ore, per cui ci sono vari motivi che non gli consentono di essere a disposizione. E’ un giocatore diverso da Mancosu, che ha fatto una scelta da rispettare. Tra le sue caratteristiche l’abilità negli inserimenti, dove siamo mancati con la Reggina, che invece ha puntato molto su queste situazioni”. -Senza Mancoso e Proia che Spal vedremo a Ascoli?- “In settimana ho visto alcuni giocatori in crescita -ha prontamente risposto l’allenatore biancoazzurro-, obiettivo trovare la giusta identità, per cui andremo avanti sulla nostra strada senza stravolgimenti. Mi chiedete del portiere? Dico che devo fare valutazioni. In questo momento non ci sono gerarchie, forse tra qualche settimana, una volta valutate prove in partita e negli allenamenti. Ci attende un avversario tosto, con molti elementi abili nell’uno contro uno. Squadra pericolosa sugli esterni, grazie alle qualità di Bidaoui, Longoiy, Ciciretti. Hanno cambiato allenatore(Bucchi per Sottil ndr) e modulo, ma hanno tutte le possibilità di ripetere la scorsa stagione, centrando l’obiettivo play-off. Determinante sarà il nostro atteggiamento. Seppur rispettando gli avversari, deve essere il medesimo in casa e fuori. Di certo servirà maggiore intensità e attenzione, rispetto alla partita con la Reggina, in cui non abbiamo rispettato le giustificate aspettative di tutto l’ambiente. Per la prima volta nella stagione abbiamo commesso tanti errori, dovremo assolutamente evitarli”. -Partita che arriva in pieno mercato- “Desidero pensare -ha ribattuto Venturato- solo ai giocatori che fanno parte del nostro gruppo oggi, poi vedremo se matureranno novità nei prossimi dieci giorni. Sappiamo che il mercato ha dinamiche imprevedibili”. Al proposito, dopo l’arrivo di Proia, definite le cessioni di Spaltro al Crotone e D’Orazio al Feralpi Salò. Per la Spal non sarà facile resistere alle richieste che arrivano per Viviani. Va anche considerato, come per la situazione che ha visto coinvolti Mancosu e Maistro, le difficoltà che potrebbero prospettarsi con il dualismo tra il regista romano e Esposito, oltre al fatto che il bilancio verrebbe alleggerito da un ingaggio molto superiore alla media di quelli dei compagni. Nel caso, dovrà arrivare un vice per il centrocampista campano, a meno che non si pensi, in caso di necessità, di puntare tutto su Zanellato, considerando che per le tre maglie del settore nevralgico ci sono, oltre a Proia, anche Murgia, Tunjov e Zuculini. Lupo, atteso ex a Ascoli, al pari di Maistro, dovrà inoltre lavorare per completare il reparto esterni, partendo dal fronte cessioni. Almici e Pabai sono i principali candidati a salutare la Spal. Indipendentemente dalle loro partenze, siamo convinti che la società regalerà a Venturato almeno un giocatore.

Tornando al confronto di Ascoli, Venturato possibile parta con Alfonso; Dickmann, Arena, Meccariello, Tripaldelli; Zanellato, Viviani, Murgia; Maistro; La Mantia, Moncini. Bucchi non dovrebbe cambiare molto rispetto alla squadra reduce dal successo sulla Ternana. Ascoli quindi con Leali; Salvi, Botteghin, Bellusci, Giordano; Collocolo, Buchel, Caligara; Lungoyi, Gondo, Bidaoui. Gara diretta da Matteo Gariglio, della sezione di Pinerolo. Fischio di inizio alle ore 21.00. Radiocronaca diretta su Radio Nettuno Bologna Uno.FM 97.00, DAB, streaming: www.nettunobolognauno.it. App iPhone e Android: NettunoBolognaUno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.