SPAL: a Piacenza per scordare L’Aquila

Spal-Ascoli-214

Con l’ultima della classe occasione ideale per ripartire

Trasferta a Piacenza, sul canmpo del fanalino di coda, per una Spal che vuole e deve mettersi immediatamenete alle spalle la scoppola interna con L’Aquila. L’avversario, come testimonia la classifica, anche se è doveroso ricordare che i punti conquistati sul campo dalla squadra Franzini sono undici, visto che è partita da meno otto, appare alla porta della truppa di Brevi. L’organico del Pro Piacenza si può ritenere di livello inferiore a quello della compagine ferrarese, che però si presenterà al Garilli priva di pedine importanti quali Togni, Gasparetto e Landi. Nonostante queste tre assenze, indubbiamente di peso, è lecito attendersi, da parte di Giani e compagni una prova tutta orgoglio, grinta e determianzione, dopo quella opaca con L’Aquila, dove, non lo si può nascondere, si è vista una squadra che, almeno dalla tribuna, appariva incredibilmente scarica anche sul piano psicologico e finita per crollare definitivamente una volta travatasi costretta a cercare quella rimonta riuscita, nel corso di questa stagione, solo in occasione dell’impresa di Grosseto. Come consuetudine, Brevi non fornisce indicazioni sull’undici al quale è intenzionato ad affidarsi, lasciando aperte tutte le strade, a partire dal modulo. Se andrà alla conferma di quello consolidato, davanti a Menegatti, dovremmo vedere in mezzo Aldrovandi, Silvestri e Giani e corsie coperte da Ferretti e Legittimo. A centrocampo potrebbe toccare a Filippini, Capece e Gentile. In avanti si può ipotizzare il ritorno di Germinale a supporto di Fioretti. Arnaldo Franzini, tecnico del Pro Piacenza, che non avrà il portiere Alfonso, bloccato da noie muscolari ed il difensore Bini squalificato, dovrebbe rispondere con Iali; Castellana, Rieti, Silva, Sane; Matteassi, Marmiroli, Aliboni, Schiavini, Porcino; Torri. Fischio di inizio, di Colarossi della sezione di Roma 2, alle 14.30. Radiocronaca diretta sulle frequenze di ReteAlfa e telecronaca registrata, sui canali di Telestense, sabato e domenica alle 21.30. Dalle 14.15 appuntamento con Domenica con Te….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.