SPAL a Verona per ben figurare

Per dare un altro segnale dopo il pareggio con il Torino. Tra i pali torna Letica. Giuseppe Scurto nuovo tecnico della Primavera

Più che alle due ultime gare di campionato in casa Spal si guarda al futuro, a partire dalla scelte dal nuovo allenatore, con Marino in pole position, nonostante la sconfitta 5 a 1 rimediata con il Cosenza, che sta mettendo in forte dubbio il passaggio del suo Empoli ai play-off, un passo falso che potrebbe aver fatto squillare un campanello d’allarme anche in casa biancazzurra, tanto che emergono voci di contatti anche con Eugenio Corini, che comunque non sarebbe l’unica alternativa al tecnico siciliano. Nel frattempo incombe la gara sul campo del Verona che nell’ultimo periodo ha perso un pò di smalto. “Proveremo a ripete la prestazione di domenica con il Torno -ha affermato alla vigilia della trasferta al Bentgodi Gigi Di Biagio, ormai certo di aver chiuso la sua avventura in biancoazzurro- cercherò di dar spazio ai giocatori non utilizzati domenica. Spazio a elementi freschi, anche ai giovani, che inserirò a gara in corso. Vogliamo dare continuità, ottima reazione con il Torino, piaciuta l’interpretazione e la voglia di arrivare a sfiorare la vittoria, ma la squadra mi ha soddisfatto di più con Roma, Brescia e Inter. Con il Torino abbiamo cambiato atteggiamento solo dopo esserci trovati sotto”. -Toccherà ancora a Demba?- “Letica è rimasto a riposo anche perché era stanco per il tour de force cui era stato sottoposto e non era al meglio, a Verona rientrerà”. -Verona grande sorpresa, Spal delusione- “Complimenti ai nostri prossimi avversari -ha affermato Di Biagio- ma voglio ancora ribadire che la Spal ha valori ben superiori a quelli che esprime la classifica. Personalmente posso dire che non sono pentito della scelta di accettare questo incarico, peccato esserci trovati in questa situazione con partite giocate a temperature pazzesche per il calcio. Ma non voglio accampare scuse, anche perché sono difficoltà che tutte le squadre hanno dovuto affrontare. Difficile anche giudicare i giocatori. Un consiglio agli operatori di mercato, non si devono fare abbagliare dalle prestazioni dei giocatori in questo periodo. C’è chi è esploso in senso positivo, chi è scomparso, non sono test veritieri. Chiudo sottolineando le qualità dei giovani che abbiamo inserito in questo periodo nel gruppo, desidero complimentarmi con il il tecnico della Primavera”.
Indisponibili Berisha, Sala,Cerri Reca, Castro, Floccari, possibile vedere una Spal con Letica; Tomovic, Vicari, Bonifazi, Fares; Dabo, Valdifiori, Tunjov; D’Alessandro, Petagna, Di Francesco. Djuric che deve fare i conti con la squalifica di Rhamani e le indisponibilità di Dawidodowicz, Empereur, Lovato, Bocchetti, Kumbulla, Adjapong, Danzi e Pazzini, potrebbe affidarsi a Silvestri; Faraoni, Gunter, Veloso, Lazovic, Amrabat, Pessina, Dimarco; Borini, Zaccagni; Salcedo. Dirigerà Simone Sozza, della sezione di Seregno, VAR la coppia Giua-Passeri. Inizio ore 19.30, con raqdiocronaca diretta su RadioInternational.
Nel frattempo la società ha comunicato di aver affidato a Giuseppe Scurto l’incarico di allenatore della Primavera.

Il tecnico ha firmato un contratto che lo legherà alla società biancazzurra fino al 30 giugno 2021.

Nato ad Alcamo (TP) il 5 gennaio 1984, ex calciatore di ruolo difensore, ha collezionato 33 presenze in serie A con le maglie di Roma e ChievoVerona, proseguendo la carriera in serie B con Treviso e Triestina.

Nel 2013 ha iniziato al Palermo la carriera da allenatore sulla panchina degli Allievi nazionali, ottenendo in quattro stagioni tre qualificazioni alle Final Eight Scudetto ed una semifinale per il titolo nazionale di categoria. Nella stagione 2017/2018 è passato alla guida della Primavera rosanero, vincendo il campionato Primavera 2 e la Supercoppa Primavera 2. Sempre con il Palermo, ha ottenuto la salvezza nel campionato Primavera 1 nel campionato successivo.

Nella stagione 2019/2020 ha guidato il Trapani nel girone B di Primavera 2 chiudendo il campionato al secondo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *