SPAL – ALESSANDRIA 2-3 (21’p.t. Mancosu, 22′ p.t. Chiarello, 28′ Dickmann, 35′ Corazza, 38′ Arrighini)

Seconda sconfitta interna consecutiva per la squadra di Clotet, che scivola in zona play-out. Due volte in vantaggio si fa rimontare e superare. Giornata tutta da dimenticare per l’intera difesa, fatta eccezione per Dickmann, autore del gol del 2 a 1 e dell’assist della rete dell’1 a 0 di Mancosu. La pressione alta operata dall’Alessandria ha messo in seria difficoltà Vicari e compagni. Grande sofferenza a sinistra per Tripaldelli, in costante apprensione sulle incursioni di Mustacchio e per un Mora poco lucido, al pari di Esposito. Tra le poche note positive le prove di Mancosu e Viviani, che ha però macchiato la sua prestazione con le reiterate proteste, scatenate da una spinta, in piena area, di Mustacchio su Melchiorri, su cui Marcenaro ha deciso di sorvolare, che ne hanno comportato l’espulsione al 43′ della ripresa. Spal anche sfortunata con il doppio palo, colpito nella stessa azione dall’ex Celia e Capradossi, a 15′ dalla conclusione, pochi minuti dopo il debutto di Pepito Rossi. Per l’ex azzurro un paio di incursioni, finite con l’arenarsi negli spazi intasati a ridosso dell’area piemontese, dove a lungo sono risultati privi di rifornimenti Melchiorri e Colombo. Momento critico per i biancoazzurri, attesi da un trittico in otto giorni, che prevede la trasferta a Cosenza, la gara interna con il Lecce e il confronto diretto sul campo del Crotone, oggi al terzultimo posto, sei punti sotto la Spal. Visti gli alti e bassi di questo primo terzo di campionato, l’esito di questa miniserie di partite sarà determinate per tracciare un consuntivo, su cui la società dovrà avviare profonde riflessioni per programmare le operazioni da mettere in cantiere in vista del mercato di riparazione.

SPAL: Seculin 5,5; Dickmann 6,5(31’s.t. Peda 5,5), Vicari 5, Capradossi 5, Tripaldelli 4,5(24′ Celia 6,5); Esposito 5 (24’s.t. Rossi 6), Viviani 5, Mora 5 (12’s.t. Crociata 5); Mancosu 6,5, Melchiorri 5,5, Colombo 5 (31’s.t. Seck 5,5). A disp.Thiam, Zuculini, Ellertsson, Coccolo, Da Riva, Heindenreich, D’Orazio. All. Clotet
ALESSANDRIA: Pisseri; Prestia, Di Gennaro, Parodi; Mustacchio, Casarini, Milanese, Lunetta (20’s.t. Pierozzi); Chiarello, Corazza (44’s.t. Kolaj), Arrighini (32.s.t. Colombi). A disp. Crisanto, Russo, Benedetti, Beghetto, Orlando, Speranza, Pellegrini, Ghiozzi, Celesia. All. Longo

Un pensiero su “SPAL – ALESSANDRIA 2-3 (21’p.t. Mancosu, 22′ p.t. Chiarello, 28′ Dickmann, 35′ Corazza, 38′ Arrighini)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *