SPAL: Alessandria e Cosenza, quattro giorni per chiudere i conti

Due risultati positivi avrebbero il sapore di salvezza anticipata, tornano Mancosu e Viviani

Il calendario presenta alla Spal due confronti diretti con le principali antagoniste nella lotta per evitare i play-out, Alessandia e Cosenza, che i biancoazzurri precedono, rispettivamente, di sette e otto punti. Il tutto nello spazio di quattro giorni: sabato in Piemonte e martedì al Mazza con i Calabresi. “Dobbiamo solo pensare alla partita di Alessandria -ha esordito Venturato, presentando la sfida del Moccagatta-, dove troveremo un avversario che sa di giocarsi moltissime delle residue speranze di conquistare la salvezza evitando lo spareggio. Per fare risultato, dovremo scendere in campo con lo stesso spirito dei nostri avversari, sorretti dalla consapevolezza delle nostre qualità tecniche, che abbiamo messo in mostra anche nelle ultime partite, nonostante i risultati negativi”. -Buone notizie dall’infermeria…- “Tornano Mancosu e Viviani, entrambi -ha precisato il tecnico spallino- in settimana si sono allenati con continuità. Anche Esposito e Colombo sono rientrati, dopo gli impegni con l’Under 21, in buone condizioni. Dobbiamo monitorare Da Riva, mentre non faranno parte dei convocati Rossi(in recupero dopo la lesione al retto obliquo dell’addome di sinistra), Zuculini(indisposto) e Heidenreich(lesione al collaterale mediale ginocchio sinistro)”. -Alessandria all’ultima spiaggia…- “Troveremo una squadra che gioca un buon calcio -ha riconosciuto Venturato-, in casa, spesso è stata sfortunata. Gioca a buoni ritmi, ha una sua identità, con giocatori di qualità, come Milanese e i nuovi acquisti Fabbrini, Ariaudo, Gori e Barilla’. Dovremo presentarci con grande determinazione e umiltà”.
Alla luce della parole di Venturato, si potrebbe ipotizzare una Spal con Alfonso; Dickmann, Capradossi, Meccariello, Celia; Zanellato, Viviani, Pinato; Mancosu; Melchiorri, Vido. Sul fronte opposto Longo, che non avrà Casarini squalificato e con Gori e Ba non al meglio, oltre che con i nuovi acquisti Ariaudo e Barillà ancora a corto di condizione, potrebbe affidarsi a Pisseri; Mantovani, Di Gennaro, Parodi; Mustacchio, Gori, Milanese, Lunetta; Chiarello, Fabbrini; Marconi. Fischio di inizio alle ore 14.00 di Simone Sozza della sezione di Seregno. Radiocronaca diretta su RadioInternational.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.