SPAL: ancora attesa per l’ufficialità del recupero a Parma lunedì

Deciderà l’Assemblea di Lega convocata mercoledì a Roma, ma tutto appare già definito

Mercoledì alle 12.00 è convocata l’Assemblea della Lega di serie A nella sede del CONI a Roma. All’ordine del giorno la ratifica degli accordi intervenuti tra F.I.G.C. e Consiglio di Lega nella tardo pomeriggio di lunedì per quanto riguara quello che potrebbe essere il nuovo calendario del massimo campionato e le gare rinviate in seguito ai decreti del Governo inerenti i provvedimenti legati al diffondersi del Coronavirus. L’intesa porterebbe al recupero di Sampdoria-Verona sabato alle 20.45, Udinese-Fiorentina domenica stesso orario. Lunedì alle 18.30 si disputerebbero Milan-Genoa, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia. Alle 20.45 Juventus-Inter. Se non interverranno diverse decisioni in merito alle limitazioni contenute nei decreti ministeriali per limitare il diffondersi del Coronavirus, in scadenza alle 24.00 domenica, tutte le partite saranno giocate alla presenza del pubblico. Successivamente l’intero calendario slitterebbe di una settimana, con Spal-Cagliari già fissata per sabato 14 marzo, con inizio alle ore 15.00 e mercoledì 13 maggio i confronti della terz’ultima giornata(Spal-Torino), per terminare il torneo, come previsto al momento della compilazione dei calendari, il 24 maggio. Quasi tutte le società sembrano d’accordo nell’accogliere positivamente questa proposta. Solo l’Inter non condivide quanto concordato tra F.I.G.C. e Consiglio di Lega, rimostranze che non dovrebbero comportare modifiche. L’Assemblea di Lega potrebbe anche non tenersi, qualora venga confermato che la stragrande maggioranza dei sodalizi della serie A condivide questa linea, con la comunicazione ufficiale della redifinizione del calendario senza l’incontro di Roma, anticipando di qualche ora i tempi previsti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *