SPAL: aperto il botteghino delle scommesse sull’affluenza di sabato – VIDEO INTERVISTA

Spal-Ascoli-198

E a quelli dello stadio tifosi in coda per l’acquisto dei biglietti

Chi nel pomeriggio ha avuto il modo di percorrere corso Piave e non è tifoso spallino, si sarà chiesto cosa ci faceva tutta quelle gente, in fila ordinata, che invadeva anche parte della carreggiata. Questa era la situazione davanti ai botteghini dello stadio dove si era formato un discreto gruppo di appassionati che volevano assicurarsi il biglietto per seguire il match con il Teramo, dove c’è in palio il primo posto. Al proposito, scommesse aperte sull’affluenza al Mazza. Si parte dai più pessimisti, che temono non si riesca a superare quota quattromila, ai più ottimisti, che sperano venga abbattuto il tetto dei seimila presenti. Diciamo che l’obiettivo potrebbe essere fissato a metà strada e, sinceramente, se si arrivasse, tra biglietti e abbonamenti, ad abbattere il numero dei cinquemila pensiamo che la proprietà biancoazzurra esprimerà la propria soddisfazione. Gli stessi Brevi e Vagnati hanno anticipatamente voluto sottolineare quanto si sono resi conto dell’affetto della piazza e dell’importanza di poter godere di un apporto così caldo e numeroso. Sul fronte squadra tutto procede in tranquillità ed anche se, seppur stuzzicato, il tecnico spallino non ha voluto dare indicazioni precise sulla formazione, dando però la sensazione che, oltre allo scontato rientro di Togni, non ci saranno varianti sul modulo. Unico dubbio Aldrovandi-Silvestri per completare il reparto difensivo, dove dovrebbe arretrare Capece che a San Marino, vista la squalifica del regista brasiliano, aveva orbitato a centrocampo.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/int-spal-vagnati.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/int-spal-vagnati.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *