SPAL-ARGENTANA: 3-1, prove generali per il Renate, Buscaroli out, se arriva il tesseramento debutto in vista per Lebran.

image3-900x900A Masi Torello, con l’Argentana, ultima amichevole, prima della ripresa, programmata per domenica, quando la Spal riceverà il Renate.

Classico galoppo del giovedì che si apre con un assist del nuvo acquisto Berretti, non sfruttato da Cozzolino. Il risultato si sblocca al 32′, grazie ad un colpo di testa di Silvestri, che svetta a centro area, su un angolo di Fantoni.

Primo tempo, che si chiude sull’1 a 0, dopo che Landi, proprio alla scadere colpisce un palo, in cui Gadda ha schierato quella che probabilmente sarà la squadra che affronterà il Renate, eccezion fatta per il portiere Coletta, destinato a far spazio a Menegatti, con i tre centrali Paloni, Lebran, Silvestri, Lazzari e Fantoni esterni. A centrocampo Landi, Capellupo e Beretti ed in avanti la coppia Varricchio-Cozzolino. Molto difficile appare il recupero per Buscaroli, mentre per Lebran si attende l’ok dalla Lega, per il tesseramento. Nella ripresa rivoluzione generale e Spal in campo con De Marco; D’Orsi, Cenerini, Panizzi; Rosseti, Banzato, Paro, Braiati, Vita; Montorsi, Pandiani. Anche il secondo gol biancoazzurron arriva al 32′, ovviamente della ripresa: angolo di Paro, rimette di testa verso il primo palo Cenerini, per il facile appoggio in rete di Braiati. Dopo 1′ tocco ravvicinato di Casetta, che accorcia le distanze per la squadra di Mastrocinque. Al 42′, con un preciso diagonale, rasoterra, dalla destra, Pandiani fissa il risultato sul 3 a 1 finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *