SPAL: c’è la Vecomp Verona, primo vero test, mentre sfuma Eiting

Al centrocampista olandese non mancano le alternative, una potrebbe essere Proia, ma non c’è fretta

Dopo le goleade rifilate ai dilettanti di Bassa Anaunia, Real Vicenza e della Rappresentativa dell’Alto Adige, arriva il primo test probante per i biancoazzurri. Alle 17.30 a Mezzana è infatti in programma l’amichevole con la Vecomp Verona, formazione militante in serie C e che annovera in attacco la coppia Arma-Zigoni. Potrebbe essere l’occasione per vedere in campo, almeno per alcuni minuti, La Mantia, che, in questo periodo, si è regolarmente allenato con l’Empoli. Difficile ipotizzare l’impiego di Maistro, che, reduce dall’intervento al naso, è rimasto a riposo. Nel frattempo definitivamente tramontata l’ipotesi di arrivare all’ex Ajax Carel Eiting, troppi gli ostacoli succedutisi nella trattiva, in particolare disseminati sulla sua strada da uno dei suoi agenti. Lupo non se ne fa comunque un cruccio, anche considerando che in rosa c’è ancora Murgia, oltre i giovani Tunjov e Puletto. Il D.T. osserva con attenzione altre prospettive che potrebbero profilarsi in un mercato ancora lunghissimo. La Spal non ha fretta, ha praticamente completato l’organico, tra le pochissime a livello professionistico. In questo momento può stare alla finestra, pronta a piazzare il colpo a sorpresa, vedi operazione Moncini e magari arrivare a Proia, che, si hanno conferme, resta sempre nel mirino. Possibile, prima della chisura della campagna acquisti e cessioni, anche l’arrivo di un altro paio di elementi, per completare difesa e centrocampo. Tanto lavoro invece attende la dirigenza tecnica sul fronte cessioni. Deve per sfoltire una rosa che oggi conta 37 giocatori. Al proposito prosegue la trattativa per la cessione di Di Francesco al Lecce. E’ stato fatto qualche passo avanti, con la Spal poco propensa ad accettare contropartite tecniche. Nel frattempo, anche grazie alla spinta assicurata dagli ultimi acquisti e dai tifosi che in possesso delle vecchie tessere hanno voluto modificare il loro posto, nel primo giorno della vendita libera, vera e propria impennata della campagna abbonamenti. Sono state staccate 633 tessere, che hanno portato il totale a 3.021.

Foto da sito Spal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.