SPAL: è in arrivo il momento della verità

Juve, Empoli, Genoa, tris di gare il cui esito potrebbe risultare decisivo per l’intera stagione

Sabato la Juventus al Mazza, alla vigilia di Pasqua la trasferta a Empoli e a seguire il match interno con il Genoa, nolto probabilmente la sera di domenica 28 aprile avremo un’importante, per non dire definitiva, schiarita sulle sorti della squadra di Semplici. Giustamente il tecnico spallino vuole vivere alla giornata e quindi pensa esclusivamenete alla gara con la squadra di Allegri che, anche con un pareggio a Ferrara festeggerebbe la conquista dell’ottavo scudetto consecutivo. La Juve arriverà al Mazza tra le due gare di Champions con l’Ajax, ma sarebbe un errore madornale illudersi che si presenti disposta a cedere il passo alla Spal, anche perchè chi non sarà utilizzato in Europa vorrà dimostrare di meritarsi maggiore considerazione e la possibilità di battere il record dell’era Conte(102 punti) è ancora alla portata, visto che potrebbe essere toccata quota 105. Scontato che Semplici si affidi alla migliore formazione possibile, con la speranza di ripetere l’impresa dell’anno scorso quando Higuain e compagni uscirono dal Mazza, alquanto imbronciati non essendo riusciti ad andare oltre lo 0 a 0. Scontati i rientri, dopo la squalifica che lo ha obbligato al forfait a Cagliari, di Lazzari ed in attacco di Petagna, al quale giustamente era stato concesso un pò di riposo alla Sardegna Arena. Saranno da verificare le condizioni di Kurtic, costretto ad abbandonare ad inizio ripresa la sfida con la squadra di Maran. La sensazione è che possa recuperare per giostrare tra Fares e Missiroli, al fianco destro del quale si giocheranno il posto Murgia e Schiattarella, come in attacco Antenucci e Floccari sono in ballottggio per sostenere l’ariete triestino. In difesa si ripropone Cionek, che ha riposato in Sardegna. Pronostico tutto dalla parte juventina, ma se la Spal ripeterà le prestazioni tutto cuore e concentrazione che l’hanno vista protagonista con Roma e Lazio, è lecita la speranza di poter muovere la classifica anche con la corazzata bianconera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *