SPAL: avanti con Semplici

Per il mercato un occhio di riguardo al bilancio, ma con l’obiettivo di migliorare

La Spal ha proposto il prolungamento del contratto a Leonardo Semplici, che comunque certamente guiderà la formazione biancoazzurra almeno per la prossima stagione. Per sottoscrivere l’accordo fino a giugno 2020, resterebbe da limare qualche dettaglio economico. “Non c’è mai stato alcun problema, la società-ha affermato Davide Vagnati- e il nostro allenatore hanno sempre desiderato proseguire nel loro rapporto. Sul fronte squadra ci poniamo come obiettivo di migliorare, ma non possiamo fare pazzie. In questi giorni sono usciti nomi di giocatori che difficilmente la Spal può permettersi. Come ad esempio Babacar e Viviano, mentre elementi come Castan, Valdifiori e Silvestre potrebbero essere più avvicinabili, come Valdifiori. Non sono prioritari i nomi di Hetemaj e Romulo, non per ragioni tecniche, ma nemmeno li escludiamo del tutto. Per quanto riguarda Borriello stiamo cercando di trovare l’accordo per la risoluzione del contratto”. “Ovviamente felici -ha sottolineato il presidente Walter Mattioli- di continuare con Semplici. Dobbiamo partire sempre dal riservare un occhio di riguardo al bilancio, che anche quest’anno abbiamo chiuso in pareggio, per noi è n un grande risultato, tanto più che abbiamo contemporaneamente centrato anche gli obiettivi sportivi. Successi conquistati grazie a tutte le componenti, proprietà, dirigenza, tecnici, giocatori e ovviamente i nostri tifosi, per noi determinanti. Il mercato è appena iniziato. Lazzari partirà solo in caso di proposte da società di alta classifica, la famiglia Colombarini non se ne priverà facilmente e ci piacerebbe anche trattenere Grassi, andiamo verso il riscatto di Viviani. Puntiamo ad avere in rosa più giocatori interscambiali rispetto alla scorsa stagione, quando non potevamo contare su molte alternative ai titolari”. -Stadio?- “I lavori per i settori di nostra competenza inizieranno la prossima settimana, qualche giorno in più servirà al Comune, che ha tempi amministrativamente diversi. Faremo di tutto per essere pronti, come la scorsa stagione e giocare tutte le partite a Ferrara”. -Non sarà però facile, il rischio di disputare almeno una partita, probabilmente a Bologna, c’è. Abbonamenti- “Dovremo fare attente valutazioni, considerando anche quanto sarà gradevole seguire la partita dalla gradinata, poi -ha precisato Mattioli- non ci scordiamo le promesse fatte ai tifosi l’anno scorso…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *