SPAL: Butelli assicura l’Arslab, che spera in Colombarini

Butelli non è intervenuto all’incontro convocato in Comune, ma ha a lungo illustrato telefonicamente la situazione a Nicola Zanardi, assicurandolo che sta facendo il possibile per rispettare le scadenze del 15 e 16 maggio e che ha ormai provveduto a saldare le spettanze dei tesserati, IRPEF ed ENPALS compresi, al 31 dicembre. Le risorse necessarie per sanare totalmente la situazione debitoria dovrebbero arrivare dalla cessione del credito della produzione dell’energia del parco fotovoltaico all’impreditore bresciano Venturelli, che come si ricorderà è con Turra tra i proprietari del parco di Casaglia. Definita questa problematica, Butelli andrà a cercare di chiudere la trattativa di cessione ad Arslab che confida sempre nella possibilità che la famiglia Colombarini possa entrare con un ruolo primario a far parte della nuova proprietà della Spal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *