SPAL: con il Cagliari per il riscatto

Semplici è pienamente convinto della ripresa della sua squadra e chiede unità


Alla vigilia della sfida, importante, se non determinante, con il Cagliari, Semplici dimostra la consueta tranquillità e fiducia nella sua squadra. “Sicuramente dobbiamo migliorare sul piano del gioco, ma soprattutto del risultato. -ha esordito il tecnico della Spal- Specialmente in casa, abbiamo la possibilità e l’obbligo di ritrovare gli equilibri necessari per riprendere il nostro cammino. Con il Cagliari l’obiettivo è tornare al successo, anche se non sarà facile, considerato il valore dell’avversario sia sotto il profilo tecnico che sul piano dell’esperienza”. -Vista la aqualifica di Everton Luiz e l’infortunio di Valoti, rivedremo Schiattarella mezz’ala e Valdifiori regista?- “E’ una soluzione, ma abbiamo anche l’alternativa Vitale” -Kurtic e Djourou?- “Sono entrambi recuperati, ma non hanno i 90’ nelle gambe, per cui non potranno far parte dell’undici iniziale ma, in caso di necessità, sappiamo di poter contare sul loro apporto durante la partita” -Gomis o Milinkovic Savic?- “In questa giornate abbiamo avuto la possibilità di valutarli entrambi -ha sottolineato Semplici-. C’era stato un avvicendamento visto che Gomis era rientrato affaticato, dopo gli impegni con la sua Nazionale, certamente non ci saranno più alternanze. Le gerarchie sono delineate, da oggi in poi ci sarà un titolare e la sua alternativa”. -Possibilità di cambiare il modo di difendere sulle palle inattive?- “Ne abbiamo parlato anche con i ragazzi, ma abbiamo ritenuto opportuno proseguire su questa strada, con eventuali accorgimenti, come già fatto in varie occasioni. Domenica avevamo preparato le contromisure, conoscendo i movimenti di Immobile, ma alla fine siamo incappati in una distrazione fatale, Dobbiamo fare tesoro delle esperienze maturate in tutti questi anni a Ferrara. Siamo cresciuti tutti Insieme. Io sono il comandante di questa nave che è arrivata, grazie all’impegno di tutti, a far ritenere che indossare questa maglia è un onore. Abbiamo superato momenti difficili e sono convinto sarà così anche in questa circostanza, determinante -ha concluso Semplici- sarà rimanere tutti uniti noi, i nostri tifosi e tutto l’ambiente”. Spal che quindi potrebbe presentarsi con Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Valdifiori, Missiroli, Fares; Petagna, Antenucci. Il Cagliari, che in trasferta ha sbito quattro sconfitte, vinto a Bergano e pareggiato a Firenze, che precede la Spal solo di un punto, ma con un organico che dovrebbe verderlo, almeno un paio di gradini più in alto, privo di Farias, Klavan e Lykogiannis dovrebbe rispondere con Cragno; Srna, Pisacane, Ceppitelli, Padoin; Ionita, Bradaric, Barella; Castro; Joao Pedro, Pavoletti. Gara diretta da Daniele Doveri della sezione di Roma1. Fischio di inizio alle ore 18. Radiocronaca diretta sulle frequenze di Radio International. Venduti 3.622 biglietti, di cui 467 per il settore ospiti.

Un pensiero su “SPAL: con il Cagliari per il riscatto

  • 09/11/2018 in 21:32
    Permalink

    Ma Viviani che fine ha fatto? giocatore per la Spal di tecnica sopraffina, credo che la Spal ne abbia assolutamente bisogno.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *