VIDEO SPAL-CASTIGLIONE 1-2 (34′ Romero, 36′ Battaglia, 68′ Personè)

image

Distrazioni collettive del reparto arretrato, avversario non tenuto in debita in considerazione, mancanza di un leader a centrocampo, Varricchio che si fa parare un rigore al 90′, così è arrivata la seconda sconfitta interna stagionale della Spal

che, dopo il Renate, ha lasciato i tre punti anche ad un Castiglione, che era venuto a giocarsi al Mazza le ultimissime carte per tenere in vita il sogno play-out. Carte che l’undici mantovano si è giocato nel migliore dei modi, al cospetto di un avversario parso privo di lucidità, ma anche non sceso in campo animato dall’indispensabile carica in un campionato dove, fatta eccezione per Bellaria e Bra, tutte le squadre sono ancora in corsa per evitare la caduta tra i dilettanti. Sin dalle prime fasi si intuisce che, vedova di Paro e Lazzari, la Spal è in difficoltà nel far gioco e nel tenere alti i ritmi quanto necessario per trovare varchi nella metà campo degli ospiti che, al 19′, fanno correre i brividi sulla schiena di Menegatti che vede sbucare improvvisamente Talato che si avventa, indisturbato, su un tiro cross di Taddei, ma non è preciso nella battuta a rete. Ferraresi efficaci solo sulla sinistra con la coppia Berretti-Sereni e proprio l’ex riminese, alla fine, con Landi, tra i pochi a meritare nella squadra di Gadda un’ampia sufficenza, attorno alla mezz’ora mette al centro un pallone per il colpo di testa di Falomi, che però si vede negare il gol dalla ribattuta dalla traversa, sulla quale si proietta Cozzolino al quale non riesce il tap-in vicente per il pronto intervento del portiere Bonato. E’ questa l’unica occasione costruita dall’undici biancoazzurro che, tra il 34′ ed il 36′, subisce il micidiale uno-due, che alla fine gli risulterà fatale. In entrambe le circostanze sul banco degli imputati la retroguardia ferrarese. Il vantaggio del Castiglione infatti arriva con la ribattuta vincente di Romero che mette in rete, trovandosi solo soletto davanti a Menegatti, il pallone calciato, direttamente, su punizione, da Talato contro la traversa. Passa appena un minuto ed arriva il raddoppio. La musica si ripete. Il gol orginato ancora da un palla inattiva. Questa volta spiovente dalla trequarti di Taddei, difensori della Spal che giocano alle belle statuine e Battaglia, che ringrazia per la libertà che gli viene concessa, pronto a mettere di testa alle spalle di Menegatti. Doppio cambio in casa biancoazzurra dopo l’intervallo: Varricchio prende il posto dell’infortunato Falomi, che fino a quale punto non era dispiaciuto e Arrigoni fa il suo debutto sostituendo Berretti. Il giovane ex cesenate garantisce maggior ordine alla manovra ferrarese, ma ci vogliono due salvataggi di Lebran su Orlandi al 17′ e 3′ più tardi di Menegatti su Talato per tenere ancora in vita le speranze di rimonta della squadra di Gadda che gioca anche la carta della disperazione inserendo Personè per Silvestri e proprio il nuovo entrato riaccende le speranze del Mazza al 23′ sfuttando un traversone di Pandiani ed il successivo assist di Varricchio. Sospinta dal solito encomiabile tifo del suo pubblico, seppur con le idee confuse, ma almeno con la forza della determinazione la Spal si getta all’arrembaggio. Al 42′ sfiora il gol con una conclusione di Cozzolino che, dopo una deviazione di Ruffini, lambisce il palo alla sinistra di Bonato, chiaramente fuori causa ed al 45′ guadagna il rigore della speranza per una spinta, vistosa, quanto ingenua, di Pini, sul solito inesauribile Landi. Tutti con il fiato sospeso ad attendere la conclusione di Varricchio, a fil di palo, ma intuita dal numero uno ospite che regala al Castiglione la terza vittoria esterna(mai i mantovani hanno vinto in casa) e mette in affanno la Spal che ora si ritrova con appena un punto di vantaggio sul nono posto, in vista del confronto con la lanciatissima Alessandria, salita, solitaria, alle spalle della coppia di vertice Bassano-Santarcangelo.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/spal-castiglione.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/spal-castiglione.mp4[/flv]

2 pensieri riguardo “VIDEO SPAL-CASTIGLIONE 1-2 (34′ Romero, 36′ Battaglia, 68′ Personè)

  • 03/02/2014 in 11:46
    Permalink

    CHE SIA ARRIVATO IL MOMENTO DI INCOMINCIARE A SVEGLIARSI?!
    QUESTE SONO PARTITE DA NON SBAGLIARE.E’ PROPRIO CON QUESTE SQUADRE (CHE QUALCUNO DAVA GIA’ PER SPACCIATE) CHE BISOGNA FARE I 3 PUNTI.CHE A FINE CAMPIONATO TI MANCANO E MOLTO PROBABILMENTE,AVANTI DI QUESTO PASSO,TI SERVONO.
    PAOLO

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *