SPAL – CESENA: le pagelle di Beppe

Brilla la difesa, da Meret a Cremonesi


MERET 7,5. Sempre più protagonista del sontuoso campionato dei biancazzurri: salva il risultato chiudendo da campione su Crimi alla mezz’ora, successivamente, nella ripresa risponde da campione alla calibrata punizione di Cocco. Complessivamente un’altra convincente prestazione per il giovane talento sempre più lanciato nel orbita del panorama nazionale.
BONIFAZI 7,5. Ormai non fa più notizia; oltre a confermarsi come muro invalicabile in chiusura, esalta in diverse occasioni i tifosi con le sue uscite palla al piede. Ha acquisito una sicurezza nei propri mezzi, oltre ad una personalità da veterano lo fanno diventare sempre più uno dei maggiori punti di forza del perfetto giocattolo costruito da mister Semplici.
VICARI 7,5. In una giornata in cui l’intero reparto difensivo si è esibito in una prestazione complessivamente da incorniciare, il centrale si erge probabilmente a migliore in campo. Elegante e tempista nelle chiusure, giganteggia nel gioco areo, senza concedere neppure le briciole agli a attaccanti avversari
CREMONESI 7,5. L’incertezza del rigore con il Pisa, viene cancellata immediatamente con una prestazione sontuosa, con il valore aggiunto della concreta partecipazione al gol del vantaggio; dove nell’intasatissima area romagnola, e lui il primo a giungere sulla sfera per la deviazione verso la zona presidiata da Antenucci. Perfetto per tempismo l’intervento in scivolata nel finale in chiusura si Cocco lanciato a rete.
LAZZARI 7. Macina avversari sulla corsia destra, arrivando spesso al traversone, anche se non sempre con la necessaria precisione. In fase difensiva, sulla fascia non concede nulla, sfoggiando una determinazione in ogni intervento degna di un difensore navigato.
COSTA 6,5. La sua pagella è impreziosita dal calibrato cross per Mora che mette al sicuro il punteggio. In precedenza meglio in fase difensiva che nella finalizzazione, guadagna gli spogliatoi anticipatamente, per un’entrataccia ai danni di Donkor, che lo costringerà a saltare la prossima trasferta di Carpi, nella speranza che la mano del giudice sportivo non sia più pesante.
CASTAGNETTI 5,5. Dispiace, ma quando l’avversario di turno pressa a centrocampo , lui va in difficoltà. Perde più di un pallone, regalando ripartenze pericolose agli avversari, che fortunatamente non ne approfittano.
SCHIATTARELLA 7. Il solito leone del centrocampo. Determinato e continuo per tutti i novanta minuti, gioca una infinita’ di palloni sprecandone pochissimi. Abilissimo nella gestione degli ultimi minuti di gioco, quando in doppia inferiorità numerica, spezza con scaltrezza continuamente il gioco, riuscendo astutamente ad impedire quasi da solo l’assalto finale del Cesena. Unico neo l’ammonizione che lo costringerà a saltare la prossima trasferta.
MORA 7,5. Vale grossomodo il discorso fatto per Schiattarella, con l’aggiunta del gol. Indomabile in ogni zona del campo, sembra quasi sdoppiarsi, riuscendo ad essere in ogni zona del campo senza soluzione di continuità. In occasione della rete è abilissimo nell’inserimento è perfetto nella deviazione al volo.
ANTENUCCI 7,5. Si conferma bomber di razza, sbloccando il punteggio, rendendo in discesa la partita. Classe cristallina al servizio del collettivo, e undicesimo gol da rapinatore d’area. Esce a metà ripresa con tutto lo stadio in piedi a tributargli una meritata ovazione, coma mai era accaduto in precedenza al Paolo Mazza.
FLOCCARI 6,5. Non spreca un pallone in avanti, gestendo la sfera come un regista offensivo. Cerca di duettare con il compagno di reparto Antennucci, e quando le linee di passaggio sono intasate è abile ad allargare sulle corsie esterne con i tempi giusti.
ARINI 6,5. Entra per irrobustire il centrocampo, disputando una prova gagliarda in fase di contenimento.
SCHIAVON 6,5. Prova convincente, in vista delle prossime uscite, dove con ogni probabilità tocchera’ a lui una maglia da titolare.
ZIGONI s.v.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *