SPAL: ci ha lasciati Luciano Cazzanti

Decenni di lavoro e passione nel segno famiglia biancoazzurra

“Una vita dedicata alla Spal”, affermazione più calzante non può esserci per Luciano Cazzanti che è andato a riposare al fianco dei tanti giocatori della formazione biancoaurra con i quali ha condiviso un’intera esistenza. Il suo rapporto con la squadra ferrarese è iniziato quando, negli anni ’60, Paolo Mazza lo ha voluto inserire negli organici societari. Osservatore, dirigente, costantemente presente in via Copparo o in sede, un punto di riferimento per tanti ragazzi che arrivavano, spesso spaesati dalla provincia e da altre regioni, sognando l’avventura nel grande calcio. Oltre il fiuto nell’individuare potenziali calciatori professionisti, setacciando tutti i campetti periferici, da ricordare una grande educazione e quel modo paternalistico con cui si è sempre rapportato con tutti, dal Presidentissimo, ai genitori dei piccoli che avrebbero indossato la maalietta colorata di biacoazzurro. Luciano, per il quale il calcio era una missione, non un lavoro, ci lascia a 86 anni, la maggioranza dei quali dedicati alla Sua Amata Spal. Porta con sé tanti ricordi e segreti, grandi affetti e qualche rammarico, come quello di essere stato precipitosamente accantonato dalla Casa Spal

Un pensiero su “SPAL: ci ha lasciati Luciano Cazzanti

  • 12/05/2020 in 23:05
    Permalink

    ad un vero uomo di sport che all’inizio della mia passione per la Spal , con la sua serietà e competenza mi ha fatto innamorare il calcio. Sincere condoglianze ai famigliari.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *