SPAL – CITTADELLA 0-0

Emozioni con il contagocce, alla fine giusto pareggio, anche se la squadra di Venturato ha fatto registrare una supremazia territoriale risultata sterile. Sette cambi nello schieramento iniziale rispetto a Parma, con il rientro di Viviani, autore di una prestazione che confermato quanto la Spal ha pagato la sua assenza in questa fase della stagione. Dopo sei partite, la porta biancoazzurra torna inviolata. Un pareggio che porta i biancoazzuri a 28 punti, con 4 lunghezze di vantaggio sulla zona play-out. Tifosi della Curva in silenzio per 18′, poi non hanno fatto mancare il loro incitamento

SPAL: Alfonso 6,5; Dickmann 6; Capradossi 6, Meccariello 6, Tripaldelli 6; Da Riva 5,5(39′ s.t. Mora s.v.), Viviani 7(22′ s.t. Esposito 5,5), Pinato 5,5(39′ s.t. Zanellato s.v.); Mancosu 6,5(39′ s.t. Crociata s.v.); Vido 5,5, Melchiorri 6,5(34’s.t. Colombo s.v.), Vido(5,5). A disp. Thiam, Zuculini, Saiani, Almici, Peda, Rossi, Latte Lath. All. Venturato

CITTADELLA: Kastrati; Cassandro, Perticone, Visentin, Benedetti; Vita (38′ s.t. Icardi) Pavan, Mastrantonio (17′ s.t. Branca); Antonucci (17′ s.t. Beretta), Tounkara (28′ s.t. Laribi), Baldini (38′ s.t. Tavernelli). A disp. Maniero, Del Fabbro, Mazzocco, Frare, Donnarumma, Mattioli, Varela. All. Gorini.

Arbitro: Pezzuto di Lecce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.