SPAL: come potrebbe essere

E cosa servirebbe per puntare ai play-off


Proviamo a ipotizzare, stando alla situazione odierna, considerando le operazioni già concluse e quelle che potrebbero concretizzarsi quale potrebbe essere la rosa della Spal 2021/2022.

PORTIERI: Seculin, Thiam

DIFENSORI ESTERNI: Berardi, Celia, Dickmann, Spaltro, Tripaldelli

DIFENSORI CENTRALI: Coccolo, Corbo, Vicari

CENTROCAMPISTI: Bjarnason, Esposito, Mazzocco, Missiroli, Mora, Murgia, Viviani

ATTACCANTI: Colombo, Di Francesco, D’Orazio, Latte Lath, Seck, Strefezza

Per completare il gruppo e considerare l’organico a disposizione di Clotet potenzialmente in grado di potersi inserire nella corsa per un posto in zona play-off, sarebbero necessari almeno tre innesti di qualità: un difensore centrale, un centrocampista con il cambio di passo e l’uomo gol. Il tutto escludendo partenze di peso e ipotizzando che vadano a buon fine le trattative ancora non definite. Il riferimento va in particolare a quelle che riguardano Berardi e Bjarnason, visto che per quelle con tutti gli altri giocatori che la Spal non ha ancora tesserato sembra ci si possa sbilanciare e parlare solo di dettagli da mettere definitivamente a punto.

2 pensieri riguardo “SPAL: come potrebbe essere

  • 30/07/2021 in 12:30
    Permalink

    Per me si sta costruendo una bella squadra. Le cessioni di Berisha e Valoti peseranno ma sono convinto che Zamuner e Clotet troveranno soluzioni validi per affrontare una stagione valida.Forza Spal

    Rispondi
  • 31/07/2021 in 17:43
    Permalink

    Bisogna riprendere Lazzari e Antenucci, e non tanti giovani di belle speranze.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *