SPAL – COMO 1-1 (2′ p.t. Gliozzi, 32′ Vignali aut.)

La squadra di Clotet, sotto quando le lancette del cronometro devono ancora completare il secondo giro, complice una vistosa incertezza di Thiam, reagisce con la solita determinazione e trova il pareggio, dopo due pali colpiti dal Como, grazie a un’autorete di Vignali, provocata dalla caparbietà di un Colombo, per il resto poco assistito dai trequartisti Seck. Mancosu, Latte Lath. L’1 a 1 arriva dopo l’inserimento della seconda punta, Melchiorri, scelta che ha consentito di aumentare la pressione, ma anche di concedere spazio per le ripartenze della squadra dell’ex Gattuso. Alla fine la Spal ha meritato il punto conquistato, per la supremazia territoriale, ma è anche doveroso tenere in considerazione che il pareggio è arrivato grazie ad un’autorete e il Como ha colpito un palo e una traversa, per cui ci possono stare anche le recriminazioni degli ospiti. Soliti pregi: volontà e determinazione. Soliti difetti: gol subito evitabile, difficoltà nel creare opportunità, se non con conclusioni dalla distanza, grazie ad un Viviani, al pari di Capradossi, sempre più leader

SPAL: Thiam 4,5; Dickmann 6, Vicari 6,5, Capradossi 7, Tripaldelli 5,5; Viviani 7,5, Esposito 5,5 (32′ s.t. D’Orazio 6), Seck 5,5 (32′ Crociata 6), Mancosu 5,5, Latte Lath 5,5 (15′ s.t. Melchiorri 5,5), Colombo 6 (42′ Mora) . A disp. Seculin, Zuculini, Ellertsson, Peda, Coccolo, Heidereich, Celia,  Piscopo. All. Clotet

COMO: Gori; Vignali, Scaglia, Varnier, Cagnano; Iovine, Arrigoni, Bellemo, Chaja (19′ s.t. Parigini); Gliozzi (24′ s.t. Kabashi), La Gumina (24′ s.t. Cerri).  A disp. Facchin, Bolchini, Toninelli, Solini, Bertoncini, Gabrielloni,  Iaonnou, Bocolon Luvumbo. All. Gattuso

Arbitro: Abattista di Molfetta

Un pensiero su “SPAL – COMO 1-1 (2′ p.t. Gliozzi, 32′ Vignali aut.)

  • 25/10/2021 in 13:18
    Permalink

    La partita della Spal è iniziata in salita dopo appena due minuti e penso che non sia facile per ragazzi così giovani e con poca esperienza riprendere una gara del genere, nonostante ciò si è vista una Spal che è calata solo quei 5/10 minuti della ripresa(tra l’altro ci sta, fisiologico),dove poteva anche perderla con i due legni colpiti dai lariani.
    Ciò mi fa pensare che senza l’incertezza del portiere questa Spal avrebbe vinto contro un Como a mio avviso inferiore ai biancoazzurri.
    Ovviamente per come si è messa subito la gara,il piano partita è saltato e la partita ha preso una strada ben diversa dalle aspettative iniziali.
    Grande gara di Viviani , Latte Lath e Capradossi…
    Avanti col percorso di crescita.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *