SPAL: con Miglietta matrimonio finito

miglietta

Rescissione consensuale tra il centrocampista e la società che ora va alla ricerca del sostituto

Come da alcuni giorni si era intuito, è arrivata anche l’ufficializzazione della rescissione consensuale tra la Spal e Cris Miglietta. A parte quelle che potranno essere le dichiarazioni di facciata, la vicenda lascia tutti con l’amaro in bocca. In partcolare la società biancoazzurra può considerarsi “tradita” da un giocatore sul quale aveva investito tantissimo, indicando in Miglietta il vero leader del gruppo, dentro e fuori dal campo. Non a caso anche Oscar Brevi aveva, sin dai primi giorni, deciso di affidare all’ex centrocampista della Ternana la fascia di capitano. Indubbiamente Miglietta se ne va da Ferrara, con ben poche giustificazioni, almeno sotto il profilo umano, ma alla fine riuscendo ad ottenere ciò che voleva, ovvero il trasferimento a Novara, dove ritroverà il suo ex allenatore Mimmo Toscano ma, molto probabIlmente, non la serie B. Anche se il giocatore nell’accordo di rescissione avrà accettato qualche rinuncia economica, indipendentemente dalla cifra, dai tifosi della Spal sarà sempre ricordato, usando un eufemismo, con scarso affetto e considerazione….
Ora la società dovrà non sbagliare nella scelta del sostituto, visto il ruolo fondamentale, che il nuovo arrivato si vedrà affidato da Oscar Brevi, ovvero quello di uomo guida del centrocampo, dai piedi del quale dovranno partire tutte le azioni e al tempo stesso al quale i compagni dovranno fare riferimento. I nomi sono ormai noti, i brasiliani Filipe, reduce dalla promozione in B con il Perugia, Togni compagno di squadra di Schiavon ad Avellino, una coppia alla quale nelle ultime ore si è aggiunto anche Loris Damonte, 24 anni, dopo due campionati ad Alessandria, con alle spalle tre stagioni a Varese in serie B. Potrebbero spuntare anche altre candidature, come quelle di Odumadi del Crotone o Osuji del Modena. Indispensabile, nelle scelte di Mattioli e Vgnati oltre alle qualità tecniche e alla serietà umana, puntare su esperienza e personalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.