SPAL: divorzio con Clotet, arriva Venturato

C’è il comunicato ufficiale della società, ora sotto con il mercato

Dopo le voci delle scorse ore è arrivata l’ufficialità della conclusione del rapporto tra la Spal e Pep Clotet che lascia panchina a Roberto Venturato, reduce da cinque annate nel torneo cadetto, tutte a Cittadella, dove, dopo la promozione dalla C, è sempre arrivato ai play-off e in due occasioni fino alla finale per salire in A. In precedenza tra Pizzighettone, Cremonese, Pergolettese e Piacenza quattro tornei in serie D, due in C2 e quattro in C1. Venturato, originario di Atherton in Australia, compirà 59 anni il prossimo 14 aprile. Una delle prerogative del Cittadella di Venturato è sempre stata quella di puntare su giocatori provenienti dalle categorie inferiori, indipendentemente dall’età. Squadre costruite con giusto equilibrio tra elementi da lanciare e esperti, spesso approdati alla società di patron Gabrielli grazie al fiuto del D.S. Marchetti. Tatticamente privilegia il 4-3-1-2. A questo punto, oltre agli ingaggi di Falcone, l’alternativa è Plizzari del Milan, e Meccariello, potrebbe prendere sempre più quota quello di Moncini che, proprio con il nuovo allenatore della Spal, ha fatto benissimo a Cittadella. Poi caccia all’interno di centrocampo. Per Venturato contratto fino al 30 giugno 2023. Avrà al suo fianco l’allenatore in seconda Andrea Bruniera e il collaboratore tecnico Francesco Zanoncelli, entrambi ex spallini. La decisione della società potrebbe essere individuata tra la relativa soddisfazione sul piano dei risultati e mancata condivisione sulle strategie del prossimo mercato. E’ comunque doveroso ricordare come il tecnico catalano abbia rispettato le richieste della dirigenza biancoazurra, ovvero mantenere la squadra fuori dalla zona retrocessione, su cui Vicari e compagni hanno, a una giornata dalla conclusione del girone di andata, tre punti di vantaggio. Forse a Clotet è stata anche imputata una involuzione sul piano del gioco, dopo la prime gare della stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *