SPAL: D’Orsi non può essere ceduto al Sorrento e non arriverà Improta

d'orsi

problemi regolamentari per il trasferimento del difensore alla società campana. A Monza con Lebran, Giani e Paro

Molto probabilmente salterà il passaggio di D’Orsi al Sorrento. Il difensore infatti era stato, mel corso della stagione sportiva, protagonista del passaggio tra Pavia e Sassuolo, oltre che del tesseramento con la Spal. Il regolamento specifica che, durante lo stesso campionato non è possibile un ulteriore cambio di casacca, per cui non potrà essere perfezionata la cessione del difensore al Sorrento, mentre potrebbe rientrare ad una delle società che lo avevano avuto precedentemente in carico. Non è, a questo punto, da escludere il ritorno di D’Orsi al Pavia, di certo non arriverà Improta dal Sorrento. Nel frattempo Gadda, che ha avuto la buona novella della rattifica del tesseramento di Lebran, oltre a quello di Giani, ha guidato il penultimo allenamento prima della partenza di Monza. Alla seduta, oltre a Buscaroli, certamente assente al Brianteo, non hanno preso parte Berretti e Cenerini influenzati. Il tecnico spallino dovrebbe affidarsi a Menegatti; Silvestri, Lebran, Giani; Lazzari, Landi, Paro, Capellupo, Fantoni; Varricchio, Cozzolino. Antonino Asta, che deve fare i conti con la squalifica di Sinigaglia e le precarie condizioni di Grauso e Calliari, dovrebbe schierare il suo Monza con Castelli; Franchino, Zullo, Polenghi, Anderson, Anghileri; Valagussa, Grauso, Vita; Gasbarroni, Said. Attenzione proprio ai due attaccanti brianzoli. Subito un banco di prova più che mai probante per la rinnovata difesa spallina. Gara affidata a Niccolò Baroni di Firenze. Inizio ore 14.30, radiocronaca diretta sulle frequenze di ReteAlfa, telecronaca registrata, ore 21.30, sui canali di Telestense.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *