SPAL: finalmente la prima uscita

Al Centro G.B. Fabbri arriva il Pontedera, a porte chiuse, out Bonifazi, Mazzocco e Paloschi

Attesa, sinceramente relativa, per assistere alla prima uscita della Spal. L’appuntamento è fissato alle 17.00 di domenica al Centro G.B. Fabbri dove arriverà il Pontedera, reduce dal successo, 1 a 0, nel test con l’Empoli. Location inusuale, seppur per un’amichevole, ma i tanti vincoli imposti dal protocollo hanno indotto la società biancazzurra a programmare il debutto in via Copparo, a poco meno di tre settimane dal debutto in campionato con un’avversaria che si conoscerà mercoledì, quando la Lega B ha programmato a Pisa la cerimonia che prevede la pubblicazione dei calendario. D’altro canto l’impossibilità di ospitare i tifosi può essere stato ulteriore motivo per scegliere i campi del Centro, dove Floccari e compagni hanno iniziato da una ventina di giorni la preparazione. Curiosità comunque relativa, visto che non dovrebbero esserci novità, specie considerando che l’unico nuovo giocatore che vestirà certamente la magia spallina la prossima è Sala, però impegnato con l’under 21 di Nicolato, attesa dal match con la Svezia. Reduce invece dall’esperienza con gli azzurrini, nella gara vinta 2 a 1 con la Slovenia, dovrebbe esserci Esposito. Per il giovane regista un ritorno nella società della famiglia Colombarini, come quelli di Dickmann e Viviani, ai quali possiamo aggiungere Mazzocco, che però mai ha indossato la casacca biancoazzurra e sarà indisponibile come Bonifazi e Paloschi. Per gli impegni con le varie rappresentative nazionali non saranno invece disponibili Berisha, Jankovic, Iskra e Peda. In attesa che il mercato decolli, sarà, indipendentemente dagli interpreti, l’occasione per conoscere la disposizione tattica, che dovrebbe essere 4-3-3 e i movimenti che Pasquale Marino chiederà a suoi. Sul fronte opposto un Pontedera, con tanti giovani, alla ricerca della prima punta, dopo l’addio all’ex spallino De Cenco, passato alla Feralpi, e che, come tradizione, si presenterà al via del campionato di serie C, con l’obiettivo primario di conquistare l’ennesima salvezza, ma anche di guadagnare un posto in zona play-off.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *