SPAL: a Frosinone sorretta dal giusto spirito

La vittoria sulla Roma ha rigenerato la truppa di Semplici, che punta ad eliminare dalla corsa alla salvezza la squadra di Baroni

Si torna in campo, dopo la pausa per gli impegni della Nazionali, con anche la Spal che ha dato il suo contributo alle varie rappresentative viste le convocazioni a cui hanno risposto Gomis, Bonifazi, Cionek, Fares, Kurtic, Murgia e Jankovic. Inizia un mese che potrebbe risultare decisivo per il campionato di Antenucci e compagni che, dopo la trasferta a Frosinone, saranno nuovamente impegnati mercoledì sera ospitando la Lazio, voleranno a Cagliari, riceveranno la Juventus, per chiudere aprile con il viaggio a Empoli e la sfida al Mazza con il Genoa. A quel punto, anche perchè mancheranno solo quattro partite alla conclusione del campionato, molti interrogativi potrebbero aver trovato una risposta definitiva o quasi. Fontamentale per la squadra di Semplici sarà uscire con risultati positivi nei confronti diretti dallo Stirpe e dal Castellani, anche per non concedere punti alle avversarie nella lotta per restare in serie A. Lo “spareggio” di domenica è da considerarsi, senza timori di smentita, una vera e propria ultima spiaggia per il Frosinone. Per restare in corsa i laziali puntano tutto sui due confronti interni ravvicinati con i ferraresi e il Parma, trovandosi a sette punti dal Bologna attualmente terz’ultimo, non scordandoci che per evitare il ritorno in B dovrebbero superare anche un’altra avversaria. Oggi le più a tiro sono Empoli e Udinese, che si trovano un gradino sopra Palacio e compagni. Archiviati i match con l’Empoli(3-3 e 1-2), resta quello con i bianconeri che i ciociari affronteranno alla 17a giornata e con cui all’andata hanno pareggiato 1 a 1 al Friuli. Confronto in programma una settimana prima del match tra l’Udinese e  la Spal. Immaginabile quindi quale sarà il clima che Antenucci e compagni troveranno allo Stirpe, dove il Frosinone ha collezionato solo cinque punti, frutto di altrettanti pareggi, subito otto sconfitte e ancora a digiuno di successi. I soliti pessimisti, da tastiere e chat, che non mancano mai, diranno che prima o poi il tabu interno dovrà essere sfatato, ed allora pronta la risposta degli ottimisti: “La Spal con il Frosinone ha sempre perso, quindi potrebbe essere giunto il momento di mettere fine a questa serie negativa…”. La società di patron Stirpe, a dimostrazione di quanto ancora creda nelle possibilità di restare in corsa, ha deciso di portare la squadra in ritiro a Roma. Baroni, amico fraterno di Leonardo Semplici, che non potrà contare su Goldaniga squalificato, ha recuperato giocatori importanti quali Ariaudo, Dionisi e Pinamonti, oltre a Viviani. Il regista romano dovrebbe vedersi assegnare una maglia da titolare, come Beghetto, mentre gli altri ex biancoazzurri Ghiglione e Salamon non dovrebbero far parte dell’undici iniziale. Si profila un confronto in cui i fattori emotivi dovrebbero prendere il sopravvento su quelli tecnici. Prevedibile che il Frosinone si getti all’arrembaggio, sapendo di avere un solo risultato a disposizione. Lecito attendersi un assalto all’area ferrarese. L’assoluta necessità di vincere spesso però gioca brutti scherzi. Di questa situazione potrebbe approfittare la Spal, a patto di non consentire agli avversari di autocaricarsi. Guai farsi schiacciare. Si dovrà ribattere colpo su colpo e sfruttare gli spazi in cui potrebbero andare a nozze Lazzari e Fares, facendo leva su quell’autostima che prestazione e risultato con la Roma dovrebbero aver garantito. E alla luce della prova offerta nell’ultima gara, lecito prevedere che Semplici si affidi ai protagonisti del successo sui giallorossi, sapendo, visto come si è espresso con il Montenegro, di poter contare, a gara in corso, anche sull’arma Jankovic. Sono 791 i biglietti venduti per il settore ospiti dello Stirpe. 2.558 i tagliandi staccati per Spal-Lazio, in programma mercoledì, di cui 318 acquistati dai supporters della squadra di Simone Inzaghi. Giovedì, alle 12.00, sarà aperta, per i possessori della tessera di fidelizzazione Spal Card, la prevendita per Spal-Juventus, che si disputerà sabato 13 aprile. Prevendita libera al via alle 12.00 di lunedì 8 aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *