SPAL: i “positivi” salteranno Vicenza, Crotone e Reggina

Giovedì altro giro di tamponi per tutto il gruppo

Tanti problemi per Pasquale Marino in vista della gara di sabato con il Vicenza. Certamente l’allenatore della Spal non potrà contare sui tre giocatori risultati positivi ai tamponi rientrati a Ferrara con tutte le dovute cautele, per evitare contatti. Da precisare che tra loro non c’è Berisha, assente a Empoli solo perché l’esito del test, risultato negativo, è stato consegnato quando era scaduto il tempo per compilare la distinta da consegnare all’arbitro. Secondo quanto previsto dalle normative vigenti, che prevedono dieci giorni di isolamento e successivamente due tamponi che, solo in caso di negatività, daranno il via libera alla ripresa dell’attività regolare, si può affermare che gli atleti assenti nel match di martedì non potranno essere schierati nelle partite che vedranno la Spal impegnata con Vicenza, Crotone(Coppa Italia) e Reggina. Considerata anche l’entità degli infortuni di Floccari e D’Alessandro, oltre al portiere, si può ipotizzare che l’unico recupero per il match di sabato con il Lanerossi sarà quello di Dickmann che, sul campo della formazione toscana, ha scontato un turno di squalifica. 48 ore prima della partita con il Vicenza tutto il “gruppo squadra” sarà sottoposto ad altri esami, il cui esito sarà reso noto venerdì mattina. Ovviamente in casa Spal ci si augura non si riscontrino altri problemi, per evitare di dover essere costretti a richiedere il rinvio della partita che sarebbe autorizzato nel caso in cui risultassero almeno otto positività. Da ricordare che per disputare la partita dovranno essere a disposizione come minimo tredici tesserati, tra i quali un portiere. Nel frattempo tutto il gruppo sta osservando, come da protocollo, “l’isolamento fiduciario”, che prevede unicamente la possibilità di spostamenti dalle rispettive abitazioni, per poter svolgere gli allenamenti, senza alcuno altro tipo di contatti con l’esterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *