SPAL: per Semplici, nonostante le tante assenze, arriverà una Juventus motivata

Kurtic non ce la fa, bianconeri con più seconde linee che titolari e la mente rivolta all’Ajax

Il sogno in casa Spal è quello di rimandare la festa della Juventus, anche se sfidiamo chiunque a disdegnare un pareggio. “Un punto ci farebbe molto comodo -ha affermato alla vigilia della sfida con i bianconeri Leonardo Semplici- ma servirà la miglior Spal, per ripetere il risultato della scorsa stagione. Spetterà a noi il compito di incanalare la partita sui binari più adatti alle nostre caratteristiche, di fronte al ostro pubblico che siamo certi ci incoraggerà ed al quale speriamo regalare un’altra bella soddisfazione”. -Viste le assenze tanti problemi per il tecnico ferrarese e il suo collega- “Vorrei essere nei panni di Allegri -ha ribattuto l’allenatore della Spal-, le seconde linee della Juventus sono tutti Nazionali. Peccato per il forfait di Kurtic, che, alla luce dei fatti, forse avrei potuto far riposare a Cagliari. Vista l’indisponibilità anche di Valoti, alla quale vanno aggiunte quelle di Poluzzi, Jankovic, a centrocampo siamo un po’ corti, specie se avessi necessità di fare qualche cambio. Murgia, Missiroli, Schiattarella e Valdifiori danno comunque ampie garanzie. Si tratta di infortuni non importanti. Tutti dovrebbero essere disponibili per la gara a Empoli”. -Al proposito Cionek e Fares sono diffidati…- “Mi sono già raccomandato con loro, dovranno evitare un’ammonizione che sarebbe molto pesante”. -Panchina corta, spazio a qualche giovane?- “Tra i convocati -ha concluso Semplici- ci sono Nikolic e Rizzo Penna”. Spal quindi probabilmente schierata inizialmente con Viviano; Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari, Murgia, Missiroli, Schiattarella, Fares; Petagna, Antenucci. Si diceva delle assenze in casa Juve. Non sono stati convocati Chiellini, Emre Can,  Ronaldo, Matuidi, Douglas Costa, Mandzukic, Caceres, Rugani, Pjanic. Molti degli altri titolari, in prospettiva ritorno di Champions con l’Ajax, saranno risparmiati. Non faranno parte della formazione iniziale Szczesny, Alex Sandro, Bernardeschi. Allegri, con la mente rivolta più all’Ajax che alla sua ex squadra, dovrebbe affidarsi a Perin; Cancelo, De Sciglio, Bonucci, Spinazzola; Nicolussi, Bentancur, Khedira; Cuadrado, Kean, Dybala. Dirigerà Daniele Doveri della sezione di Roma 1. Fischio di inizio alle 15.00, con diretta radio sulle frequenze di Radio International. Venduti 6.126 biglietti, di cui 1.490 per il settore ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *