SPAL: l’attesa si prolunga e la Primavera si avvicina ai play-off

I tempi per le scelte definitive e decisive iniziano a dilatarsi troppo

C’è da aspettarsi che la prossima diventi la settimana decisiva per conoscere le sorti della Spal, su tutti i fronti. Il principale è quello che riguarda la questione societaria. La Famiglia Colombarini dovrà, se non lo ha ancora fatto, dare una deadline a Tacopina. I tempi per programmare la nuova stagione evitando pericolose rincorse, scommesse e salti nel buio, sono in via di esaurimento. Tutte le società stanno muovendosi. In serie B, solo Spal e Chievo sono senza allenatore. E non si può pensare alla costruzione della squadra senza le indicazioni della guida tecnica. Cristian Bucchi è il timoniere scelto dall’attuale dirigenza, che non può operare, visto che nulla è dato sapere sulle intenzioni di Tacopina & C.. Considerato che la Spal ha messo a disposizione dell’ex presidente di Bologna e Venezia tutta la documentazione necessaria per conoscere, anche nei particolari, la situazione patrimoniale e tecnica, non si vedono motivi per cui entro la prossima settimana non arrivino segnali certi dagli USA. Tacopina ha la possibilità di presentare ai possibili finanziatori del progetto un piano dettagliato, che dovrà comprendere anche la parte relativa alle gestione della prossima stagione. Lo stesso Tacopina, che conosce come gira il mondo del calcio, sa che i tempi per costruire la squadra sono più che maturi, per cui, visto che non si ha a che fare con uno di quei personaggi orbitanti attorno al pianeta calcio che hanno necessità di pubblicità, avendo dimostrato interesse alla società biancoazzurra, che lo ha accolto con grande disponibilità, dovrà sciogliere ogni nodo al più presto. L’avvocato newyorkese ha tutto quanto necessario per prendere una decisione, non può essere un milione di euro in più o in meno che costerebbe far partire il progetto a far tentennare chi oltreoceano vuol intraprendere l’avventura football Made in Italy. Lecito e doveroso attendersi l’arrivo di una definitiva risposta entro i prossimi giorni. La Primavera ha superato 1-0, rete di Seck all’8’ della ripresa, il Sassuolo. Se conquisterà almeno un punto nel confronto diretto di Empoli avrà la certezza di chiudere la stagione regolare al sesto posto, che significa accesso ai play-off scudetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *