SPAL IL MAZZA E’ APERTO ED E’ UN GIOIELLO-video

Ha anche il suo logo, 16.134 posti tutti a sedere, al coperto, ad un passo dal terreno di gioco

C’è da restare a bocca aperta quando si mette piede all’interno rinnovato stadio Paolo Mazza, specie per chi se lo ricorda quattro anni fa, quando l’idea di mettere le mani nell’impianto che il prossimo 20 settembre compirà novant’anni, era solo un sogno. Poi i risultati della squadra di Semplici, l’entusiasmo della famiglia Colombarini e la disponibilità dell’Amministrazione Comunale, che si è fatta sempre più coinvolgere dalla determinazione della proprietà biancoazzurra, hanno portato ad un’escalation fino ad arrivare al gioiellino dei giorni nostri. Un diamante incastonato nel centro della città, che dovrebbe contribuire anche alla resurrezione di una zona, oggi tra le meno appetibili di Ferrara. Per arrivare a completare l’opera, 16.134 posti, tutti a sedere, al coperto, ad un passo dallo splendente manto erboso, anche il sacrificio econonico è risultato notevole, con un impegno complessivo che supera abbondantemente i quindici milioni di euro. Ora però il Mazza è tra gli stadi italiani dai cui spalti si può meglio godere lo spettacolo calcio e, anche se nessuno, doverosissimamente ne vuol parlare, in regola per l’Europa…

Ecco il Nuovo Stadio Paolo Mazza

Intervista Tiziano Tagliani(Sindaco Ferrara)

Intervista Francesco Colombarini(Patron Spal)

Intervista Aldo Modonesi(Assessore ai Lavori Pubblici Comune Ferrara)

Intervista Simone Merli(Assessore allo Sport Comune Ferrara)

Intervista Carlo Longhi(Ispettore Impianti Sportivi Lega Calcio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *