SPAL: morte vicina, ma ancora non decretata.

Tutto appeso ad un filo, la scomparsa della Spal 1907 sembra ad un passo, ma prima di decreterne il decesso è opportuno aspettare fino alle tarda mattinata di lunedì. Prima di mettere la parola fine alla società biancoazzurra bisogna attendere le prossime ore e le mosse di Butelli. Chiuso(o quasi) ogni discorso con Santarelli, resta solo qualche piccolo spiraglio di raggiungere un accordo con Dominici, il commercialista di Pelliccioni, che aveva nei giorni scorsi chiesto garanzie non trovando la disponibilità del patron della Trasea, che potrebbe però anche tornare sui suoi passi. E’ un’ipotesi che però potrebbe concretizzarsi, troppo tardi, ovvero eccessivamente in prossimità della scadenza di lunedì, quando non ci sarebbe più il tempo di perfezionarie tutte le pratiche per i passaggi di proprietà e gli adempimenti per ottenere l’iscrizione al campionato di Lega Pro, in caso contrario: serie D o Eccellenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *