SPAL-NOVARA 2-0: le voci dei protagonisti – VIDEO

La soddisfazione di Simone Colombarini, Mattioli, Semplici, Antenucci, Lazzari

In palio punti pesanti che alla fine porta a casa la Spal, che torna al comando della classifica agganciando il Frosinone e staccando di tre lunghezze il Verona, ko in casa con lo Spezia, mentre il Novara vede allontanarsi la zona play-off.

Semplici, dopo l’ampio turn-over di Avellino, ripropone la squadra base, con Gasparetto e Giani, che sostituiscono Bonifazi infortunato e Cremonesi squalificato. Boscaglia, che non può contare su Lancini e Adorjan, concede un turno di riposo a Cinelli, Sansone e Macheda, inserendo Bolzoni, Orlandi e Lukanovic, schierandosi speculare agli avversari, con il 3-5-2. Nel primo temo ridotte all’osso le emozioni, sterile supremazia territoriale della formazione ferrarese, pericolosa con un sinistro dalla distanza di Castagnetti poco oltre la traversa all’8 e con Floccari, che ha impegnato con un diagonale Da Costa al 21′ e non ha inquadrato il bersaglio con un colpo di testa impreciso su cross di Costa al 33′. Novara vicino al gol alle soglie del riposo, con violento destro di Casarini alzato in angolo da un gran intervento di Meret. La Spal parte più determinata dopo l’intervallo, attaccando sotto la curva. Va vicina al gol con Mora e Gasparetto ed al 15′ sblocca il risultato con un rigore trasformato da Antenucci.

Massima punizione concessa per una spinta ingenua, ma vistosa, di Cinelli, su Schiattarella. Dopo l’ingresso di Sansone per Orlandi, Boscaglia prova ad alzare il baricentro, inserendo anche il giovane Chajia per Bolzoni. Mosse che non danno i frutti auspicati dal tecnico dei piemontesi che non creano problemi alla Spal che, a tempo scaduto, raddoppia con un tocco ravvicinato di Schiavon, che sfrutta un preciso cross di Costa e fa esplodere gli ottomila del Mazza che nel frattempo hanno appreso del capitombolo interno del Verona con lo Spezia.

Intervista Leonardo Semplici


Intervista Mirco Antenucci

Intervista Walter Mattioli

Intervista Simone Colombarini

Intervista Manuel Lazzari

Intervista Roberto Boscaglia

La gioia del Mazza dopo la vittoria sul Novara e la riconquista del primo posto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *