SPAL: oggi sarebbero play-out con il Cosenza

Dopo l’1 a 1 dell’Alessandria con il Lecce, indispensabile cambiare marcia

Con ultime quattro gare, che hanno fatto registrare i successi esterni del Brescia 1 a 0 a Crotone, dell’Ascoli 2 a 0 a Benevento, del Como 2 a 1 a Frosinone e il pareggio 1 a 1 tra Alessandria e Lecce, si è chiusa la 23a giornata del campionato cadetto. Un turno che ha visto stravolto il fattore campo. Solo la Cremonese ha fatto bottino pieno, superando 3 a 1 il Parma davanti al pubblico amico, poi due pareggi e sette sconfitte per le squadre di casa. Dopo il pareggio con il Lecce, l’Alessandria ha agganciato la Spal a quota 23, al quintultimo posto. Alle spalle delle squadre di Longo e Venturato, Cosenza 19, Crotone 14, Vicenza 13, Pordenone 12. Oltre a staccare la rivale diretta, Spal e Alessandria potrebbero, per garantirsi a braccetto la salvezza, puntare a portare cinque i punti di vantaggio sul Cosenza, situazione che, come nello scorso campionato, comporterebbe la retrocessione diretta delle ultime quattro classificate e non si disputerebbe i play-out. Presto per fare questi discorsi. E’ doveroso invece, nell’immediato, attendere l’inversione di rotta della squadra di Venturato, anche se, stando agli ultimi risultati dell’Alessandria, riservare un occhio di riguardo alla possibilità di portare le ultime quattro in classifica almeno a cinque punti è da tenere in debita considerazione. In questo momento è comunque il caso di vivere alla giornata, a iniziare dalla trasferta di sabato a Vicenza. Dal Menti la Spal dovrà tornare assolutamente con un risultato positivo e poi dare un bella assestata alla classifca nella gara interna di martedì con la Ternana. Sono le due ultime prove di appello, anche considerando i valori delle squadre di Brocchi e Lucarelli, di certo non da parte alta della classifica. Se non si dovesse registrare il cambio di marcia la situazione si farebbe oltremodo preoccupante, anche perchè non ci sarebbero più tempi e opportunità per apportare correttivi. Auspicando in tempi brevi il fondamentale recupero di Viviani, valuti quindi bene Venturato le opzioni in merito ai giocatori sui quali puntare, dopo qualche scelta che ha destato perplessità nella gara con la Reggina, in particolare quella di lasciare in panchina per oltre un’ora Colombo, l’unico giocatore in organico in grado di assicurare, se non reti a grappoli, peso per un attacco per il quale, senza un riferimento come l’attaccante di scuola Milan, è a tutti evidente, il gol diventa un miraggio o quasi. E, senza segnare, portare a casa punti è quasi impossibile, specie se si deve fare i conti con una difesa che nell’ultimo periodo non ha di certo le sembianze di un bunker…

Un pensiero su “SPAL: oggi sarebbero play-out con il Cosenza

  • 17/02/2022 in 20:18
    Permalink

    Non sono d’accordo sul fatto che la squadra di Brocchi e quella di Lucarelli,siamo squadre con pochi valori solo perché sono sulla parte dx della classifica,fidatevi che se andate a guardare le ultime partite entrambe hanno fatto bellissime partite e hanno messo sul gambo tutto l’ardore,cosa non fatta dai biancoazzurri
    Speriamo si cambi registro
    Forza Spal!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.