SPAL: Pasquetta con il Trapani al Mazza, alle 12.30(video Semplici)

Per continuare la corsa verso il sogno, si rinuncia volentieri alla tradizionale abbuffata. Disponibili cento biglietti di tribuna.

A dare un sapore particolare a Spal-Trapani, oltre al fatto che i biancoazzurri scenderanno in campo guardando tutti dall’alto, non è tanto il fatto che si giochi il lunedì dell’Angelo, quanto l’orario, quello delle 12.30, quando la quasi totalità degli italiani sarà con i piedi sotto la tavola per festeggiare la Pasquetta, mentre novemila ferraresi siederanno, comunque ben felici di rinunciare alla tradizionale abbuffata, sui gradoni del Mazza auspicando il diciannovesimo successo stagionale di Giani e compagni, e magari ad una scorpacciata di gol, in attesa di conoscere come andranno a finire Frosinone-Novara e soprattutto Verona-Cittadella, gare in programma alle 15.00. Semplici, doverosamente, non vuol sentire parlare degli impegni delle avversarie, ma pretende giustamente che tutta l’attenzione venga riversata sulla sfida con il Trapani. La classifica, farebbe pensare ad una passeggiata, ma solo i meno informati possono cadere in questa tranello, visto che, da quando Calori è subentrato a Cosmi, i siciliani hanno invertito la rotta, intraprendendo un cammino da primato, dopo che da tutti erano stati dati per spacciati e condannati, già a metà stagione, alla retrocessione. Se il campionato finisse oggi, sarebbero invece salvi, ma solo per un punto, quindi intuibile con quale spirito e fame affronteranno la capolista. Dopo il successo di Brescia, coronato da una convincente prestazione sul piano del gioco, Semplici dovrebbe dare fiducia alla squadra del Rigamonti, anche perchè sono ancora out Floccari(rientrerà ad inizio maggio), Bonifazi e Pontisso. Assenze alle quali si aggiunge quella di Zigoni, che, per quell’assolutamente ingiustificato cartellino giallo rifilatogli da Chiffi domenica scorsa, è stato squalificato. Toccherà quindi a Finotto, al fianco di Antenucci, cercare di scardinare la difesa del Trapani, passata da colabrodo ai tempi di Cosmi(31 reti subite in 17 partite) a quasi imperforabile dopo l’avvento di Calori(15 in 18). Per il resto Meret tra i pali, Cremonesi, Vicari e Giani in difesa. Sugli esterni Lazzari e Costa, con Schiattarella, Castagnetti e Mora nel settore nevralgico. Anche per Calori assenze di peso. Nelle file siciliane non sono disponibili Colombatto e Coronado(10 gol miglior marcatore), squalificati. Per infortunio Jallow e Kresic. Trapani che dovrebbe schierarsi con Pigliacelli; Fazio, Pagliarulo, Legittimo, Rizzato; Maracchi, Rossi, Barillà; Nizzetto; Curiale, Manconi. Nel frattempo la società ha comunicato che sono ancora disponibili circa cento biglietti per i sei settori di tribuna. Potranno essere acquistati on line e nei consueti punti vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *